logo-300x80.png Il sito di TopGan.it

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.

Nuovo Postscrivi un post
annulla
  1. In data 25/05/2020 07:52:01 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Covid-19: Rincari dei prezzi da parte dei commercianti.

    In questa apertura stiamo vedendo che molti commercianti hanno aumentato i prezzi, con addirittura un contributo per il covid.

    A loro dire, in giustificazione di tutto questo e dovuto ai costi che hanno dovuto sostenere per la messa in sicurezza dei loro locali per i protocolli messi in atto, e per i mesi che sono stati costretti a tenere chiusi. Quindi senza guadagni… Perciò questo mancato incasso lo mettono a rincaro ai consumatori.

     Come al solito in ITALIA chi deve pagare il tutto dovuto alla pandemia sono solo le solite categorie “dipendenti e pensionati” le quali non possono fare rincari non possono evadere e nemmeno chiedere aumenti, non hanno presi aiuti, se non una cassa integrazione in deroga appena utile al necessario, quando ci sono riusciti.

    Mentre loro hanno avuto la compensazione fiscale, vero che la prenderanno fra tre mesi, intanto i soldi li prendono immediatamente con gli aumenti e poi di nuovo con la compensazione. In più per le spese di adeguamento che gli rimangono, hanno preso un prestito agevolato.

    Ma mai possibile che in ITALIA anche difronte ad una pandemia ci devono essere i soliti ad approfittarne come dei sciacalli? Ogni disgrazia diventa un’opportunità di arricchimento per le solite categorie, che poi sono anche quelle dove esiste il maggior sommerso delle tasse?

    Lo so che a volte prendere dei provvedimenti di controlli da parte dello stato sembrerebbe una limitazione di libertà ma difronte a questo sciacallaggio e visto una mancanza totale di onestà ed umanità.

    Diventa indispensabile un intervento ad impedire questi RINCARI.

    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Florentina Trifonova

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 28/04/2020 08:08:44 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Non ne usciremo più finché non verranno applicate queste tre cose nell'organizzazione della sanità.

    Fase 1

    Dal 31 di gennaio e stato diramato l’emergenza sanitaria, ma nulla e stato fatto in merito fino a quando si sono verificati i primi contagi, che non sto a ripeterli come sono andate a finire (Codogno, Vo, Bergamasca), allora ecco che i primi provvedimenti sono stati quelli di regolare il distanziamento sociale della popolazione, che va benissimo come provvedimento immediato per far si che il servizio sanitario si adeguasse e si riorganizzasse. Invece si e scelto come provvedimento definitivo per contrastare il contagio  senza fare quasi nulla nel settore specifico se non quello di ampliarlo (giusto ma non solo) per aumentare la capienza dei malati. E come se visto che sulle strade ci sono tanti incidenti dovuti a buche e strade disconnesse si sceglie di chiuderle e non di risistemarle. E come visto che l’Italia è una zona sismica quindi possono verificarsi terremoti si sceglie di evacuare tutti gli Italiani anziché provvedere a sistemare tutti gli edifici vecchi e nuovi ad essere anti sismica.

    Mentre non si organizza il sistema sanitario e potenziarlo per metterlo in condizioni di sostenere e curare i malati che si infettano con l’unico strumento valido (Tamponi) che serve ad individuare in anticipo le persone contagiose che diffondono il virus.

    Fase 2

    Adesso in questa fase dicono riapriamo piano piano tutte le attività, e quella più pericolosa no perché potrebbero preludere a nuovi focolai. (si ripete come in fase 1). Dunque, insieme alle “regole di distanziamento sociale” e nulla viene detto del compito del servizio sanitario di dotarsi di strumenti e pratiche che minimizzano il rischio di espansione del contagio, cosa che servirebbe sia a limitare i morti che il sovra affollamento degli ospedali.

    Per fare questo basterebbero tre cose:

    1.      Potenziare la sanità territoriale anche con presidi in ogni quartiere in modo da non avere sovraffollamento i quali separano con un primo esame i gravi (da Ospedalizzare) da quelli meno gravi (da inviare in apposite strutture per la quarantena).

    2.      Individuare rapidamente i positivi anche se con lievi sintomi e testando i loro contatti (coi tamponi), pertanto far si che tutto il necessario sia a disposizione per eseguirli anche convertendo ditte e quando necessario. (Il tempo per rafforzare  è stato concesso dal popolo restando a casa) E non come si è fatto finora dicendo a tutti state male, avete difficoltà a respirare?  restate a casa non venite in ospedale.

    3.      E solo alla fine quando si è sicuri di tenere sotto controllo la diffusione cominciare ad avere un’idea di come e quando si sia diffuso il virus sul territorio per agevolare gli studi statistici, ( questo dovrebbero servire i test epidemiologici a campione).

    Altrimenti se non si fanno queste cose e si continua con spostare il problema sulla popolazione non se ne uscirà mai perché significa tempi lunghissimi e se non si muore di virus si morirà di fame e di rivolta..

    DIFFONDETE TUTTI FACCIAMO IN MODO CHE RIESCA AD ARRIVARE A CHI DI DOVERE PER METTERE IN PRATICA.

    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 3 Persona/e
    1. TopGan
    2. Florentina Trifonova
    3. Aricia

    Questo post ha prodotto un commento.

  3. In data 17/04/2020 10:14:18 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Covid-19: Ciò che si è fatto e si sta facendo che non bisogna fare

    Questa gestione che vediamo sempre tutt'altro che contenere la diffusione del virus, ma si impegna molto al controlla dell'ordine pubblico e non di una emergenza sanitaria.

    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.


    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Florentina Trifonova

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 18/04/2020 11:35:54 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    L’ECCELLENZA della sanità Lombarda

    Sembra incredibile, ma è tutto vero.

    A fronte degli oltre 11.000 morti nella sola Lombardia, la Regione ha pensato di acquistare spazi pubblicitari sui giornali per esaltare il modello sanitario regionale: "28.224 vite salvate. Sanità privata insieme alla sanità pubblica" continuando a dichiarare L’ECCELLENZA della sanità Lombarda.

    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.


    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.


    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Florentina Trifonova

    Questa post ha prodotto 2 commenti.

  5. In data 24/03/2020 08:01:39 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Coronavirus: Da buon padre di famiglia parere come affrontare la Pandemia.

    Premetto di non essere un esperto ma essendo un padre che fa di tutto per proteggere la sua famiglia ( E in questo caso Tutto il mondo è la famiglia) mi sono venute queste idee da mettere in campo contro L’INFEZIONE.

    Ma è possibile che nessuno si accorga che tutto viene vanificato se poi i maggiori diffusori dei contagi in Italia sono avvenuti proprio dagli ospedali,  case di cura e riposo? Poi anche perché sono moltissimi delle persone che stanno male e non vengono controllate lasciandole a casa a continuare a spargere il virus sia a persone che nei luoghi, visto che il virus resta attivo per giorni. Non ce nessuno che capisca questo ma si pongono poi come mai in altri paesi il conteggio è più lento e soprattutto non ci sono così tanti morti.

    Provvedimenti

    1.      Fare in modo assoluto che i medici non devono Infettarsi;

    2.      Gli ospedali devono tutti essere Sterilizzati ed ampliati per contenere tutti i malati sia quelli che anno bisogno di terapia intensiva che quelli meno gravi, anche requisendo tutto quello che sia possibile e costruirne nuovi;

    3.      Tutta la Popolazione deve restare a casa per non contagiare altri e nemmeno essere un veicolo del virus nei vari luoghi che vengono frequentati;

    4.      Tutte le persone anche con sintomi lievi devono essere controllati con il tampone ( pensare subito al peggio e non  ad una influenza), e metterli in quarantena se positivi non a casa ma nelle strutture create appositamente;

    5.      Sanificare tutti i luoghi in particolare quelli con maggior affluenza costantemente.

    Nel frattempo tutti gli scienziati pero devo davvero fare l’impossibile per scoprire una cora e un vaccino con ogni mezzo, il più inferta possibile.

    Penso che queste possano essere delle idee per tutti, specie per chi in queste ore ha la responsabilità del buon padre di famiglia per l’intera popolazione mondiale e che sicuramente si trova in uno stress pazzesco e non facile da gestire.


    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Florentina Trifonova

    Questa post ha prodotto 2 commenti.

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 next last Pagine Totale: 266   

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg