logo-300x80.png Il sito di TopGan.it

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.

Nuovo Post
annulla
  1. In data 28/01/2019 08:55:48 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    La magia delle Terre Ballerine, un bosco curioso in provincia di Torino


    In provincia di Torino, a Montaldo Dora, nei pressi di Ivrea, c’è un bosco curioso, ma allo stesso tempo magico: le cosiddette Terre Ballerine.
    Si tratta di un posto davvero incantato dove il terreno e le piante sembrano danzare.
    Ma la domanda che tutti ci poniamo è: la terra danza davvero?
    La risposta è sì e c’è una spiegazione scientifica.
    Infatti, la struttura geologica dell’area conferisce al terreno circostante un’enorme elasticità che consente di saltarci sopra come su un grande materasso elastico.
    Proprio per questo motivo, danzando o saltando su questa porzione di terreno si ha come l’impressione che il suolo, gli alberi, le foglie e altre piante ballino.
    Scientificamente parlando, questa danza della terra non avrebbe nulla di misterioso o di soprannaturale.
    Di fatto, il territorio su cui poggia il bosco di Montalto Dora è una torbiera, ossia un lago esaurito, sul cui fondo, negli anni, si sono depositati animali morti, vegetali ed altro materiale organico. A causa della mancanza di ossigeno, il lago si è trasformato prima in uno stagno più in una palude ed, infine, in una torbiera.
    La creazione del fenomeno delle terre danzanti è opera dello strato d’acqua che si trova sotto la torbiera.
    L’origine di questa torbiera deriva dal prosciugamento di una parte del Lago Coniglio. Il processo è avvenuto in parte naturalmente ed in parte artificialmente, nel 1895, ad opera di François Balthazard Mongenet.
    L’uomo utilizzava la torba come materiale combustibile per le proprie industrie siderurgiche.
    Tra il 1400 e l’800 a.C. su quel terreno sorgeva un villaggio di palafitte. A testimonianza di ciò ci sono i ritrovamenti di alcuni reperti archeologici rinvenuti durante i lavori di prosciugamento.
    Dunque, se volete provare l’esperienza unica di danzare con la natura, le Terre Ballerine sono il luogo perfetto.

    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 27/01/2019 15:59:05 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Carlevé ed Turin 2019, si parte a febbraio con la tradizionale sfilata inaugurale


    Torino si prepara al Carnevale. Il Carlevé ed Turin 2019, organizzato dalla Pro Loco locale sotto l’egida di Agis Anesv e Comune, prenderà il via il prossimo 3 febbraio con la consueta sfilata inaugurale, in programma alle 15, che da piazza Castello giungerà al Parco della Pellerina dove troveranno sede il Luna Park e la Fiera dei Vini.

    Un mese di festeggiamenti che annovera numerosi appuntamenti, per la gioia di grandi e piccini: una grande attrazione che richiama ogni anno migliaia di spettatori - in media 130mila alla sola sfilata principale e 500mila tra tutti gli eventi - e che rappresenta per le Pro Loco e i comitati che organizzano il Carnevale nelle varie località, una preziosa passerella promozionale. 

    Gli appuntamenti da non perdere

    Domenica 10 febbraio alle 15, ci sarà la grande sfilata di Carnevale sui tre corsi attorno al Luna Park, con la partecipazione di Bande Musicali, Majorettes, Gruppi carnevaleschi a piedi, maschere e personaggi dei Carnevali piemontesi guidati da Gianduja e Giacometta, maschere ufficiali del Carlevè ed Turin e, naturalmente, una ricca selezioni di carri allegorici in rappresentanza dei Carnevali del Piemonte. 

    Domenica 17 febbraio si svolgerà l'attesa Bike Carnival 2019, tradizionale stracittadina cicloturistica gratuita per famiglie con partenza alle 15 da Piazza Castello e arrivo alla Fiera dei Vini mentre domenica 24 febbraio alle 15, toccherà alla “Carnival Street Parade” 2019, la sfilata delle Bande Musicali in maschera e costume e Gruppi Majorettes da piazza Castello alla Pellerina.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 27/01/2019 15:48:00 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png
    https://www.ge.com/it/lavora-con-noi

    Offerte di lavoro e stage alla General Electric: le posizioni aperte


    La General Electric, storica multinazionale statunitense operante nel settore industriale, energetico, della tecnologia e dei servizi, seleziona personale per la sua sede di Rivalta di Torino. Sono oltre 100 le figure ricercate in Italia. I dettagli di ogni posizione aperta  sono disponibili online, selezionando il profilo d'interesse. Le ricerche di personale sono rivolte a entrambi i sessi.

    Sono oltre 30 le figure ricercate dalla multinazionale per la sede torinese. Di seguito l'elenco delle posizioni aperte:

    •    Advanced ME – Metrology & Machining Senior Engineer
    •    Mechanical Transmission – Gearshaft Design Lead Engineer
    •    Rotating Components Junior Design Engineer
    •    Advanced Lead Engineer - Forging Expert
    •    Advanced Lead Software Engineer
    •    Gearbox Module Design Lead Engineer
    •    Operations/Global Supply Chain Internship March/April 2019
    •    Supplier Delivery Specialist - Castings & Additive
    •    Production Quality Engineer
    •    General Machining & Farm Out Commodity Leader
    •    Gearbox Rotating Parts Design Engineer
    •    Lead Finance Specialist - Commercial Finance Management
    •    Media Relations Specialist - fixed term contract
    •    Culture Communications Manager
    •    Mechanical Transmission Lead Design Engineer
    •    Supplier Readiness Engineer
    •    Sub Section Manager – System Design Technologies
    •    Mechanical Design Engineer
    •    Senior Sourcing Materials Technical Engineer
    •    Staff Engineer - Combustion Aero Dynamic & Thermal Design
    •    NPI Quality Specialist
    •    Lead Supplier Quality Engineering - Machining
    •    Supplier Development Engineer
    •    Lead Supplier Quality Engineering Specialist - Casting
    •    Executive Assistant
    •    Sourcing Supplier Rep – General Machining & Farmout- Europe
    •    Sourcing Scouting Manager – Airfoils & Investment Castings
    •    Staff Engineer - System Engineering Third Parties
    •    Lube System Lead Engineer
    •    Sourcing Scouting Manager - Forgings & Raw materials
    •    Thesis Project/ Internship - GE Italy


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 22/01/2019 09:40:30 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Chi sono i 26 supermiliardari ricchi quanto la metà più povera del pianeta


    I dati del dossier sulle disuguaglianze globali sono spietati: il patrimonio dei signori del mondo cresce (+1,2%), mentre la condizione dei disperati peggiora (-11%). E in poco meno di 30 si spartiscono un reddito pari a quello di 3,8 miliardi di persone.
    NEW YORK - 

    Ventisei super miliardari si spartiscono da soli un reddito pari a quello di 3 miliardi e 800 milioni di poveri (su 7,6 miliardi di persone sulla Terra). Sono spietatamente semplici i dati del dossier sulle disuguaglianze globali pubblicato da Oxfam, alla vigilia dell’apertura del Forum economico mondiale di Davos dove s’incontrano i potenti del mondo: i ricchi sono sempre più ricchi, i poveri sempre più poveri. Lo studio indica, numeri alla mano, che la ricchezza dei 1.900 miliardari censiti nell’ultima lista stilata dalla rivista Forbes è aumentata di 900 miliardi di dollari, l’1,2 per cento rispetto a un anno prima. Mentre la condizione dei poveri è peggiorata: diminuita dell’11 per cento.

    Ma chi sono i ventisei padroni del mondo? Sedici sono americani: a capo di imprese che hanno grande impatto sulla nostra vita quotidiana, da Jeff Bezosche dirige quell’Amazon dove ordiniamo i libri a Mark Zuckerberg che ha la chiave dei nostri diari su Facebook. Sette sono asiatici, con in cima il signore dell’e-commerce cinese Jack Ma. Tre gli europei, tutti all’insegna della vanità: da Amancio Ortega coi suoi vestiti a basso costo targati Zara alla signora dei cosmetici L’Oréal, Francoise Bettencourt.

    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 20/01/2019 16:22:11 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png
    https://www.fsitaliane.it/lavoraconnoi.html

    Ferrovie dello Stato, 4000 nuove assunzioni: ecco come e dove candidarsi


    Ferrovie dello Stato, previste 4.000 nuove assunzioni: ecco come candidarsi

    In arrivo 4.000 nuove assunzioni tra neolaureati e professionisti che andranno a sostituire il personale in età di pensionamento.

    Secondo gli ultimi dati Eurostat la disoccupazione italiana generale è scesa dal 10,6 al 10,5%. Nel dettaglio, quella giovanile è scesa dal 32,2 al 31,6 per cento mentre quella europea dal 15,3 al 15,2%.

    Non stiamo parlando di grandi numeri ma la manovra oltre a non aver “spaventato” mercati ed investitori, ha conseguito un primo risultato importante.

    Ferrovie dello Stato pronta ad assumere 4mila persone

    A questo dato positivo si aggiunge la novità delle Ferrovie dello Stato per il 2019: ben 4.000 assunzioni. In questo caso possiamo parlare di numeri importanti.

    Ecco quanto ha dichiarato l’amministratore delegato dell’azienda Gianfranco Battisti“Per garantire il naturale processo di ricambio generazionale abbiamo dato vita ad un piano di maxi assunzioni che, coinvolgendo tutte le società che fanno capo al Gruppo, prevede l’ingresso nelle Fs di ben 4.000 nuove risorse, suddivise tra neolaureati e professionisti, che andranno a ricoprire diversi ruoli operativi e strategici”.

    Nel comunicato ufficiale rilasciato dall’azienda si trovano le figure professionali ricercate. Dei 4.000 posti di lavoro promessi 2.000 riguarderanno Capitreno, Capistazione, Macchinisti, Addetti all’assistenza dei viaggiatori e Personale della Security.

    Più di 1.000 assunzioni riguarderanno i Manutentori dei treni e delle infrastrutture ferroviarie e stradali, 450 gli Addetti Anas e 600 risorse saranno impiegate nell’area logistica del Polo Mercitalia.

    Infine Ferrovie dello Stato è alla ricerca di 250 Autisti di autobus da inserire nell’organico di Busitalia e potenziarne il servizio.

    Busitalia opera nel settore del trasporto pubblico locale su gomma in Veneto, Toscana, Umbria e Campania. Gestisce l’ex Ferrovia Centrale Umbra, la tramvia di Padova, la navigazione sul lago Trasimeno, ascensori, scale mobili e funicolare nelle città di Perugia, Orvieto, Spoleto, Cascia e Amelia.

    Come candidarsi

    Una volta aperte le selezioni, attraverso la pagina Lavora con noi delle Ferrovie dello Stato, si dovrà inserire il proprio curriculum nell’apposito form.

    Le risorse che verranno considerate idonee per le posizioni ricercate verranno poi contattate per prendere parte a interviste e colloqui. Per alcune posizioni sono previste anche prove attitudinali, linguistiche e di abilità manuale.

    Particolare attenzione è inoltre riservata alle donne, grazie al comitato aziendale dedicato alle Pari Opportunità. Se siete interessati vi conviene restare aggiornati e visitare il sito ufficiale delle Ferrovie dello Stato.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 next last Pagine Totale: 253   

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg