logo
Newseletter Accedi Registrazione Lavora Con Noi Aiuto
topgan gmail facebook twitter linkedin instagram
logo in movimento
Logo
sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.
Se volete condividere in questa bacheca il vostro sito o articolo e una pagina inserite questo codice qui sotto nel vostro sito o pagine da condividere e poi basta un click e tutto sarà condiviso.

Modificate la parte dove dice: Url della tua pagina con l’url da condividere.

<a title="Aggiungi a TopGan" rel="nofollow" target="_blank" href="https://www.topgan.it/sharing?url=Url della tua pagina"><img style="width: 100%" src="https://www.topgan.it/Images/topgan-logo-255x252.png" alt="topgan"></a>

Nuovo Post
annulla
  1. In data 01/08/2017 09:46:56 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Robot del sesso, l’imprenditore che le produrrà in serie: “Vogliamo portare le bambole nella vita quotidiana e farle diventare membri delle nostre famiglie”

    Sergi Santos, il caparbio artigiano sognatore di signorine in silicone che sembrano vere, ha trovato il suo munifico magnate. Si tratta del 26enne Liu Tian, imprenditore col pallino dei sex robots, passione tramandatagli dal padre che ne crea da almeno 30 anni. Le bambole di mister Santos saranno così prodotte in seriedi Davide Turrini | 31 luglio 2017

    La Cina è vicina anche quando si tratta di bambole gonfiabili. Sergi Santos, il caparbio artigiano sognatore di signorine in silicone che sembrano vere, ha trovato il suo munifico magnate. Si tratta del 26enne Liu Tian, imprenditore col pallino dei sex robots, passione tramandatagli dal padre che ne crea da almeno 30 anni. Le bambole di mister Santos saranno così prodotte in serie, almeno 3000 l’anno, per poi essere vendute in tutto il mondo da Londra a New York, nella Guangzhou Yuhe Models, una fabbrica situata nella grande città portuale di Guangzhou, nel sud della Cina. Il dottor Santos era salito agli onori della cronaca del settore sex toys, quando alcuni mesi addietro, aveva presentato alcuni prototipi di bambole del sesso parlanti. Anzi, di bambole del sesso che rispondevano a determinati stimoli più erotici da parte dell’acquirente: da richieste generiche di accoppiamento a veri e propri mugolii di approvazione di fronte alla sacrosanta palpazione di parti intime. Titolare del progetto Synthea Amatus, Santos aveva chiamato la sua prima creatura Samantha e l’aveva mostrata a tutto il mondo su Youtube con un video in cui era lui stesso, sul divano di casa, seduto a fianco della giovane bambola in silicone intento a “stimolarla” con parole e gesti concreti.

    Di pochi giorni fa, infine, la lieta novella della produzione a livello industriale di Samantha & co. E leggendo quanto afferma il giovane imprenditore cinese al Daily Star, Santos deve essere finito proprio nelle mani giuste. “Mio padre progetta ‘modelli umani’ da quasi 30 anni ed è un esperto nel riportare nel dettaglio ogni particolare della struttura del corpo umano”, ha affermato Liu Tian. “Ci abbiamo messo due anni e parecchi soldi per riflettere sui modelling processes, ricercare materiali, accessori. E badate bene: noi non siamo amanti del denaro, ma amanti di questo settore”. “Liu Tian conosce la Cina. Sa dove rintracciare buoni materiali per trasformare la produzione a livello industriale. Abbiamo diverse idee per migliorare il design del sex robot. Loro conoscono alcuni aspetti del settore, io altri. È nata una buona collaborazione tra Europa e Cina”. “I robot sessuali sono l’inevitabile tendenza del futuro”, – ha chiosato l’imprenditore cinese in una parabola alla Phlip K. Dick-, “ma questa nostra bambola non viene creata solo per il sesso, può anche fare i lavori di casa, chattare, aiutarti a fare amicizia. Con il sostegno di Sergi vogliamo portare i sex robot nella vita umana e permettergli di diventare membri reali delle nostre famiglie”. Samantha ideata dallo spagnolo Santos e prodotta e supervisionata dal cinese Liu Tian costerà approssimativamente sui 4mila dollari.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 01/08/2017 08:59:09 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Pensioni, ultimissime al 1 agosto 2017 su anticipate e Poletti


    Pensioni, notizie oggi 1 agosto 2017: pensioni d'oro raddoppiate nel primo semestre

    Se da una parte cresce la preoccupazione tra i giovani per la mancanza di lavoro e, soprattutto, per le grandi incognite che riguardano il loro futuro previdenziale, ecco che l'Istatcomunica i dati relativi ai 'super pensionati' di questo primo semestre dell'anno 2017: sono 10.068 le persone che percepiscono una pensione superiore ai tremila euro al mese.

    Il dato è particolarmente rilevante se consideriamo che nel 2016 erano 5699: ciò significa che, in un solo anno, sono quasi raddoppiate. E se il buongiorno si vede dal mattino, possiamo aspettarci un'ulteriore crescita prima della fine del 2017, considerando che a dicembre 2016, le pensioni d'oroammontavano complessivamente a 15.920.Un altro dato diffuso dall'Istat non può che farci riflettere ed è quello che riguarda la cifra dell'età pensionabile: se lo scorso anno si accedeva alla pensione, in media, a 66,9 anni, quest'anno ne servono almeno 67,1. A parziale consolazione, c'è da registrare la diminuzione delle cosiddette 'baby pensioni' che nel periodo gennaio-giugno 2017 sono passate a 10.908 contro le 14.828 registrate nel 2016.

     Ape volontaria, ancora tante incognite

    Ancora molte incognite per quanto riguarda la partenza dell'Ape volontaria.

    Se da una parte il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, ha parlato di inizio settembre come scadenza per l'avvio della nuova misura pensionistica, dall'altra occorre considerare l'enorme ritardo sui tempi previsti inizialmente. Infatti, la trasmissione del decreto attuativo sull'Ape volontariaall’esame del Consiglio di Stato si è concretizzata quasi quattro mesi dopo i termini previsti per la sua entrata in vigore: una scadenza che, tra l'altro, era stata imposta dal Governo dalla legge 232/2016.

    Ciò che più preoccupa, semmai, è un altro importante aspetto: infatti, se per i decreti relativi all'Ape Social e all'uscita per i lavoratori precoci era stata richiesta, dal Consiglio di Stato, la cosiddetta 'urgenza dell'adozione', ciò non è avvenuto per il decreto per l'Ape volontaria. Tutto ciò avrebbe permesso di ottenere il parere in tempi più ristretti rispetto al mese necessario per la procedura normale. I ritardi, come ben sappiamo, sono stati attribuiti alla complessa definizione della normativa riguardante gli accordi con le banche e le assicurazioni. Occorre poi considerare che l'Ape volontaria è una misura di tipo sperimentale (fino al 31 dicembre 2018): ciò significa che più aumenta il ritardo sulla sua entrata in vigore e minori saranno i dati a disposizione per decidere se l'Ape volontaria potrà divenire o meno una misura strutturale.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 31/07/2017 21:25:11 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Pensioni, stop all’aumento età solo per i lavori usuranti


    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 31/07/2017 21:02:20 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png
    http://notiziarioonline360.com/2017/07/27/tutti-nomi-dei-politici-detto-no-allabolizione-del-vitalizio/

    ECCO TUTTI NOMI DEI POLITICI CHE HANNO DETTO NO ALL’ABOLIZIONE DEL VITALIZIO




    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 07/07/2017 09:04:14 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Alle Molinette il centro di colonscopia virtuale

    Un sistema meno invasivo per il paziente che ha come obiettivo la diagnosi precoce dei tumori

    Alle Molinette nasce il primo centro diagnostico in Italia dedicato alla Colonscopia Virtuale Cad. L'obiettivo del presidio San Lazzaro di via Cherasco infatti,  è quello di diagnosticare i tumori del colon-retto con l'ausilio di tecnologie specifiche e innovative, frutto di una lunga validazione clinica.

    Si tratta del sofisticato Cad Colon, messo a punto da Im3D, una startup fondata da Davide Dettori e sviluppatasi in Piemonte, e da Siemens Healthineers: un sistema meno invasivo rispetto a quello tradizionale e che è in grado di individuare polipi sospetti a partire dai 5mm di grandezza. 

    Grazie alla convenzione stipulata tra Im3D e la Città della Salute e della Scienza dunque, i pazienti potranno usufruire, tramite l'impiego di due macchinari appositi, dei vantaggi della colonscopia virtuale rispetto a quella tradizionale.

    "Ancora segnali importanti di crescita dell'offerta tecnologica e di sviluppo della produzione sanitaria in Piemonte - ha commentato l'assessore alla Sanità regionale Antonio Saitta -. Protagonista ancora una volta la AOU Città della Salute e della Scienza di Torino dove è ora possibile effettuare la colonscopia virtuale. Un valore aggiunto per la prevenzione, ma anche per i pazienti che saranno sottoposti a questo accertamento". 

    La struttura di via Cherasco è aperta tutti i giorni. Per informazioni o prenotazioni è possibile chiamare il numero verde apposito, tel 800-911763, oppure il Sovracup regionale come per tutti gli esami medici.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 next last T.: 339

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg