Condividi: facebook twitter

Informo sui Windows

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Installazione non corretta
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Buongiorno,
molte volte l'aggiornamento di Windows98 non va a buon fine oppure si verificano
degli errori che ci fanno rimpiangere la precedente versione; in questo
caso e' possibile utilizzare il comando UNINSTAL.EXE, il
quale va eseguito dalla directory di Windows C:\WINDOWS\COMMAND.
Se pero' avete installato Windows in un'altra unita', allora il comando da eseguire
e' UNINSTAL /W x:
Dove alla X va sostituita l'unita' disco corretta.
Se per caso non riuscite
ad accedere al disco fisso per eseguire il
comando, allora ricorrete al disco di boot, estraendo
il file UNINSTAL.EXE dal CD ROM di installazione di Windows.
Ecco le istruzioni:
- inserite nel lettore il CD ROM di Windows 98;
- digitate EXTRACT Y:\win98\win98_41.cab uninstal.exe a:
avendo cura di sostituire la Y con la lettera associata all'unita' CD ROM.
Dopo questa operazione, il file UNINSTAL.EXE verra' posizionato nel floppy disk di avvio
inserito nell'unita' A:, e cosi' potrete eseguire Uninstal direttamente dal floppy e procedere con la disinstallazione.

Trucco testato su Windows98 I edizione.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
CTRL+C ed avvio di Windows
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Non tutti sanno che se durante l'avvio di Windows premete i tasti CTRL+C,
l'avvio viene interrotto e compare il prompt di MS-Dos. Se volete disabilitare
questa cosa, fate in questo modo:
- aprite il file Config.sys tramite sysedit (su sysedit ne abbiamo parlato in diversi trucchi) e createne una copia.
- aggiungete all'inizio di questo file la riga:
BREAK=OFF
Salvate e riavviate il PC. La seguente stringa comunque disabilita la combinazione
CTRL+C anche durante altre applicazioni MS-Dos.

Trucco testato con Internet Explorer 5.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
I file CHK
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Dopo aver fatto lo scandisk, andando a controllare nella cartella principale, troverete dei file chiamati file000.chk, file001.chk e cosi' via...
In questi file si trova il contenuto della catena dei cluster che appartengono ai file rovinati.
E' possibile comunque riconoscere il tipo di file di cui si e' perso il nome.
Ad esempio:
PK = file zip
MZ = file di programma
BM = file BMP
GIF89 = immagine gif
II = immagine tif.
In molti file, l'intestazione si ritrova formata da caratteri non stampabili.

Trucco testato con Windows98 I edizione.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
La questione Coppermine
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Se abbiamo deciso di cambiare processore e ci fa tanto gola comprarne uno di quelli nuovi e potenti chiamati Coppermine o come qualcuno dice "Pentium 4" ma siamo frenati dall'alta velocità del BUS che ci costringerebbe a cambiare anche la memoria RAM, non demordete, abbiamo la soluzione che fa per voi.
Come ben sappiamo questo "Coppermine" ha una frequenza di BUS a 133Mhz a differenza dei vecchi processori che invece avevano un BUS a 100Mhz. Il problema sorge quando, montando questo nuovo tipo di processore viene richiesta una memoria RAM che abbia una frequenza pari o superiore a quella del processore, altrimenti rischia di non partire e quindi dovremmo spendere oltre ai soldi del processore, che e' già una spesa esosa, anche i soldi per la memoria che non e' da meno. Il primo passo che dobbiamo fare e' assicurarci che la nostra piastra madre "motherboard" sia in grado di supportare tale processore (di solito e' scritto sul manuale o riportato sul sito della marca della motherboard, molte volte vengono offerti gratuitamente degli upgrade che permettono alla vostra scheda di essere aggiornata per supportare tale processore) e se questa operazione risulta positiva possiamo passare al passo successivo. Spegnere il computer. Riavviarlo e tenere premuto il tasto CANC per entrare nel BIOS della scheda madre, quindi una volta visualizzato il menu' del BIOS (che di solito si presenta di colore blu o grigio) portarsi sulla sezione CHIPSET FEATURES OPTIONS. In questa sezione oltre a settare il normale tempo di latenza della memoria dobbiamo cercare la riga dove troviamo una scritta tipo HOST CLK oppure DRAM CLOCK, e settare quest'ultima a -33 (di solito il settaggio è default o host clock). A questo usciamo dal bios salvando le modifiche apportate attraverso il comando SAVE & EXIT e una volta spento il computer possiamo procedere al montaggio del nostro nuovo processore. Una volta montato, possiamo accendere il computer e possiamo notare che, la schermata iniziale dove appaiono i dati riguardanti il processore e la RAM ci mostra il nuovo processore e la relativa frequenza a 133Mhz (es. per un processore 733Mhz la dicitura sarà "5.5 x 133") continuando ad usare la memoria che avevamo precedentemente nel nostro PC con un enorme risparmio di soldi.
Trucco offerto dal webmaster di www.neuralfree.com.

Trucco testato con Windows98 I edizione; valido anche per Windows2000.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
System File Checker
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Grazie a Windows98 e' possibile controllare l'integrità' dei file di sistema ricorrendo ad una utility presente nel sistema operativo: System File Checker.
Per attivare il programma, posizionatevi su Esegui nel menu di avvio e digitate
sfc.exe, cliccando su OK. Automaticamente si apre una finestra del programma che controllerà la prima volta la correttezza dei file di sistemi. Sempre alla prima esecuzione crea un file di registro, chiamato default.sfc, dove vengono memorizzate le principali informazioni delle intestazioni dei file protocollari.
A prima vista il programma e' un po' ostico, poiché dopo aver cliccato su Avvio, controlla sì tutti i file, ma non dice più nulla; dovrete a questo punto cliccare su Impostazioni ed attivare Rileva file modificati e Rileva file eliminati. In Criteri di ricerca potrete aggiungere nuovi tipi di file, mentre in Avanzate potrete invece ripristinare file di sistema: in questo caso dovete avere a portata di mano il CD di Windows98 per estrarre i file originali.

Trucco testato su Windows98 I edizione.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Il vecchio fax di win95
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Una delle domande piu' gettonate e': dove e' finito
il vecchio fax di Windows95 in Windows98?
In windows95 e 98 (Second Edition) il programma Fax veniva caricato nell'hard disk
al momento dell'installazione. Non e' cosi' invece per la prima versione di Windows
98.
Per ripescarlo dovete andare nel Cd Rom originale, dove viene chiamato come
Awfax ed e' inserito (come utility) nella directory \Tools\Oldwin95\Message.
A questo punto non occorre che installarlo. Tuttavia tenete presente
che il fax per funzionare ha bisogno del programma Microsoft Exchange o di Outlook 97 o 2000
(da non confondere con Outlook Express)

Trucco testato su su Windows98 I edizione.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Archiviazione del registro di win95
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Lavorando con Windows puo' capitare che vengano cancellati, o semplicemente vadano persi alcuni dati.
Se tra questi vi sono importanti documenti il caso e' grave,
ma non disperato; puo' diventarlo invece se ad essersi smarriti sono i
file propri del Registro di configurazione.
Senza questi dati, Windows non puo' essere avviato.
Ma niente paura, a tutto c'e' un rimedio.
Se i file System.dat o User.dat sono stati cancellati
inavvertitamente e non si trovano piu' nemmeno nel cestino di Windows,
e' necessario utilizzare il backup di questi file che viene automaticamente creato da Windows.
Per fare questo bisogna avviare Windows nel modo Dos
oppure dal disco di avviamento e rinominare i file nascosti System.da0
e User.da0 assegnando loro i nomi di System.dat e User.dat.
Questi file si trovano nella cartella chiamata Windows.
Per riattivare il sistema, Windows 95 mette a disposizione anche
un programma proprio.
In caso di necessita' bisogna ripescare dalla naftalina
il Cd-Rom originale di installazione e
andare a scovare nella cartella \Other\Misc\Eru il
programma Eru.exe e installarlo mediante l'icona Software nel controllo
di sistema (Eru, Emergency Recovery Unit).
A questo punto bastera' avviare il programma e
salvare i file di sistema su un dischetto;
vengono salvati non solo i file Dat,
ma anche quelli con estensione Sys e Ini e il file Autoexec.Bat.
Se a questo punto il sistema non puo' essere avviato
a causa di un errore di registrazione,
possiamo avviare Windows 95 nella modalita' salvata o, meglio ancora,
dal disco di avviamento e richiamare il programma Eru.Exe.
In questo modo viene ricreato un registro di configurazione dall'ultimo salvataggio.
A questo punto Windows 95 e' di nuovo pronto a funzionare.
Trucco offerto dal webmaster di www.neuralfree.com.

Trucco valido per Windows95.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Come proteggere i file di sistema
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Spesso e volentieri vi capitera' di avere a che fare con dei file .sys.
Vediamo di che cosa si tratta:
Questi file sono detti "di sistema" e non dovrebbero essere in nessun modo modificati dall'utente
poiche' sono ingranaggi del sistema operativo.
Spesso li trovate nella directory C:\ e nella cartella
C:\Windows e nelle sue sottodirectory.
Se in casa vostra girano troppi smanettoni, potrete ricorrere ad un sistema
semplice di protezione: ovvero nasconderli.
Per chi usa Windows 95, deve aprire una qualsiasi cartella, andare su Visualizza - Opzioni - Visualizza, e
selezionare le voci "Non visualizzare file di tipo" - "File Nascosti"
(si proteggono cosi' altri file "vitali", quelli con estensione .dll, .vxd, .drv, .386)
Per chi usa Windows 98, deve aprire sempre una qualsiasi cartella, andare  su Visualizza - Opzioni  Cartella - Visualizzazione;
qui dovrete selezionare la voce "Non mostrare i file nascosti e di sistema".

horizontal rule