logo
Newseletter Accedi Registrazione Lavora Con Noi Aiuto


topgan gmail facebook twitter linkedin instagram

logo in movimento
Logo
sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.
Se volete condividere in questa bacheca il vostro sito o articolo e una pagina inserite questo codice qui sotto nel vostro sito o pagine da condividere e poi basta un click e tutto sarà condiviso.

Modificate la parte dove dice: Url della tua pagina con l’url da condividere.

<a title="Aggiungi a TopGan" rel="nofollow" target="_blank" href="https://www.topgan.it/sharing?url=Url della tua pagina"><img style="width: 100%" src="https://www.topgan.it/Images/topgan-logo-255x252.png" alt="topgan"></a>

Nuovo Post
annulla
  1. In data 01/02/2017 10:40:27 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    PROFUGHI, NUOVO BANDO PER OSPITARLI A COLLEGNO, BEINASCO, ORBASSANO, PIANEZZA, GRUGLIASCO E RIVALTA


    COLLEGNO – Da aprile potranno arrivare nuovi profughi nel territorio di Torino e provincia, tra cui le città della Cintura Ovest di Torino. A patto che si trovino alloggi e immobili disponibili ad ospitare i rifugiati.  La prefettura ha indetto il bando per cercare enti e associazioni disponibili ad occuparsi dell’accoglienza dei migranti. In tutto si tratta di un numero presunto di 5000 cittadini stranieri, da ospitare fino al 31.12.2017.

    Dall’appalto sono esclusi i territori dei comuni della provincia che hanno già stipulato con la Prefettura protocolli d’intesa, tra cui la Valle di Susa, con i progetti di micro-accoglienza in alta e bassa valle.

    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.

    In base alle associazioni, enti e cooperative che si proporranno di accogliere i profughi nelle varie città, partecipando a questo bando e trovando immobili e spazi disponibili, la prefettura farà un accordo-quadro per l’affidamento del servizio.

    L’aggiudicazione sarà stabilita in favore di più operatori economici concorrenti, sulla base di un’apposita graduatoria basata secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa e con il miglior rapporto prezzo/qualità (con riferimento al prezzo posto a base d’asta di 35 euro al giorno per ogni profugo ospitato, oltre Iva. L’importo presunto complessivo della gara è di 96,5 milioni di euro.

    L’elenco pubblicato dalla prefettura include anche i Comuni che già da tempo ospitano rifugiati, come Alpignano, Rivoli e Giaveno. Le novità riguardano invece i paesi dove non sono stati ancora accolti rifugiati, in Cintura Ovest e Valsangone. Ecco i numeri di arrivi previsti nel nostro territorio, secondo l’elenco ufficiale della prefettura.
    BEINASCO         47

    COAZZE                9

    COLLEGNO       129

    GRUGLIASCO   98

    ORBASSANO     60

    PIANEZZA          39

    RIVALTA            52

    ROSTA                 13

    RUBIANA            6

    SANGANO         10

    TRANA               10

    VALGIOIE           6

    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 30/01/2017 18:35:02 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    San Paolo, ecco la sesta stazione ferroviaria di Torino: pronto il progetto


    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 29/01/2017 17:01:15 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Le pensioni d'oro degli ex onorevoli: 
    chi guadagna di più (cifre da capogiro)


    Tito Boeri ha lanciato l'allarme: "I vitalizi dei parlamentari sono quasi il doppio di quanto sarebbe giustificato alla luce dei contributi versati". Si risparmierebbero circa 76 milioni l'anno se si portassero le pensioni dei parlamentari a valori normali, applicando il sistema contributivo si avrebbe un risparmio di circa un miliardo e 457 milioni sui primi 10 anni (oltre 100 milioni all' anno). Il meccanismo dovrebbe essere applicato non solo ai parlamentari ma anche ai consiglieri regionali.

    L'elenco - Il quotidiano Il Tempo in edicola oggi, pubblica di queste pensioni d'oro, fa i nomi e i cognomi dei parlamentari super fortunati. Luciano Violante percepisce un vitalizio di 9.363 euro al mese, Giuliano Amato arriva a 31.411 euro al mese, Walter Veltroni ogni mese incassa 5.373, Massimo D' Alema appena 90 euro in meno del suo storico rivale. Marco Pannella porta a casa una pensione da 5.691 euro al mese. Percepisce il vitalizio anche l' ex presidente della Camera Gianfranco Fini (5.614 euro). Poi Prodi (2.864), Rodotà (4.684) e Franco Marini (5.800  Irene Pivetti dal 2013, ovvero da quando aveva solo 50 anni, percepisce 6.203 euro al mese. Alfonso Pecoraro Scanio, deputato dal 1992 al 2008, riceve 8.836 euro al mese da quando aveva 49 anni. AVittorio Sgarbi per essere rimasto in carica per 4 legislature riceve 8.455 euro. Rosa Russo Iervolino, parlamentare per oltre 20 anni e più volte Ministro, riceve mensilmente il suo assegno da circa 5400 euro netti. Pensionata a 41 anni e con un assegno di 8.455 euro: accade a Claudia Lombardo, definita Miss Vitalizio d' oro. Gianni De Michelis, percepisce 5.800 euro netti al mese.

    E NON FINISCE MICA QUI!!!!!!!! pensate che questi vitalizi sono pure reversibili a mogle e figli



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 28/01/2017 11:01:02 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Carcere fino a tre anni per chi tradisce il partner. Finalmente è LEGGE.


    Giunge in serata la legge che prevede il carcere fino a tre anni per chi tradisce il partner. La direttiva giudiziaria fa parte del piano “Familyfake” che vuole tutelare, in chiave assoluta, la famiglia e tutte le sue prerogative e componenti: “Ci è sembrato adeguato sanzionare severamente chi scioglie il vincolo matrimoniale, dopo averlo contratto. Insomma, non si può mettere a rischio la vita della famiglia e la buona salute dei suoi componenti solo per un vizio di forma. Giusto che ognuno si assuma le proprie responsabilità, anche perché, come accade in tutti i campi, chi sbaglia paga, e soprattutto nella questione familiare questa regola deve essere applicata alla giusta maniera“. Dure parole quelle del portavoce del familyfake che colpiscono i mariti e le mogli fedifraghi. In molti si son lamentati della legge, legge che però ha accontentato molti altri, anche perché, dice il filosofo della famiglia Mariano Inthecildri, è giusto tutelare e proteggere i più piccoli che soffrono spesso dei tradimenti.

    Quindi sarà meglio per tutti correre ai ripari per non rischiare di rimanere, come dire, fregati da questa nuova legge che entrerà in vigore dal prossimo maggio e che inciderà sulle particolari situazioni che si presentano alle famiglie nelle più disparate situazioni. E voi come avete preso il provvedimento che sanziona così duramente il tradimento? Siete d’accordo o meno? Fatecelo sapere nei commenti, sta per iniziare una nuova era e probabilmente non sarà facile per tutti adeguarsi alla nuova legge.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 28/01/2017 10:55:50 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    FINALMENTE: Arriva in Italia la risonanza che brucia le cellule del cancro


    Presso l’Irst è stato inaugurato un nuovo macchinario che permette attraverso l’emissione di ultrasuoni ad altissima intensità, l’espulsione delle cellule malate dal cancro.

    Si tratta di una sorta di “super risonanza” magnetica, che se avrà esiti positivi in fase di sperimentazione, potrebbe essere introdotta entro pochissimo tempo anche in Italia.

    Il direttore scientifico dell’Ircs, Dino Amadori,  si dice entusiasta del progetto che consentirà attraverso il meccanismo della super risonanza di individuare i danni procurati al fegato dai farmaci chemioterapici e così sarà possibile l’espulsione di metastasi dalle ossa. Si tratta di una ricerca unica al mondo.

    Grazie a questo strumento innovativo chiamato Rm 3Tesla con sistema Hifu (High-Intensity Focused Ultrasound), sarà possibile “bruciare” il tumore”in un’area definita e limitata pianificando e monitorando in tempo reale l’andamento del trattamento. Come spiega il direttore Amadori “Si tratta di una tecnica meno invasiva e più tollerabile, senza gli effetti collaterali negativi della chemio e della radioterapia”. Ad Aprile partirà finalmente la sperimentazione di questo super macchinario.

    La particolarità di questo strumento, come spiega il direttore dell’Ircs, è: “avere una potenza doppia rispetto alla risonanza standard che  permette di vedere lesioni tumorali di solo un millimetro quando in genere sotto i 5 millimetri non sono monitoratili, inoltre l’innovativo macchinario è in grado di registrare gli aspetti di funzionamento degli organi e si potranno vedere anche le reazioni delle diverse aree al dolore e se ne potrà monitorare l’intensità. Ciò ci consentirà di curarlo meglio”.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 next last T.: 307

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg