logo
Newseletter Accedi Registrazione Lavora Con Noi Aiuto


topgan gmail facebook twitter linkedin instagram

logo in movimento
Logo
sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.
Se volete condividere in questa bacheca il vostro sito o articolo e una pagina inserite questo codice qui sotto nel vostro sito o pagine da condividere e poi basta un click e tutto sarà condiviso.

Modificate la parte dove dice: Url della tua pagina con l’url da condividere.

<a title="Aggiungi a TopGan" rel="nofollow" target="_blank" href="https://www.topgan.it/sharing?url=Url della tua pagina"><img style="width: 100%" src="https://www.topgan.it/Images/topgan-logo-255x252.png" alt="topgan"></a>

Nuovo Post
annulla
  1. In data 31/08/2016 08:13:34 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Banche, in Germania si vendono sempre più casseforti. Via i soldi dagli istituti per il “terrore” dei tassi d’interesse negativi


    La sfiducia negli istituti di credito si diffonde nella locomotiva d'Europa. La paura principale è che altri adottino la misura già decisa dalla Raiffeisenbank del piccolo comune di Gmund, dove dal primo settembre verrà applicato lo 0,4% in più sui depositi superiori a 100mila euro. "Riporre i soldi in banca non paga e vieni pure tassato"

    Risparmi via dalle banche e nascosti in casa, in una cassaforte o dentro l’armadio della nonna. Non è cronaca da una periferia depressa, né la trama di un film di Totò, ma un trend sempre più diffuso tra i risparmiatori tedeschi. La sfiducia nelle banche è talmente diffusa che anche in Germania i cittadini hanno recuperato l’antica abitudine di conservare i beni di valore nei posti meno raggiungibili delle proprie abitazioni. La tendenza è dimostrata chiaramente da un dato: il raddoppio delle venditedi casseforti casalinghe.

    “Riporre i soldi in banca non paga e vieni pure tassato”, dice Uwe Wiese, pensionato 82enne che ha acquistato una cassaforte inespugnabile per nascondere circa 53mila euro di risparmi. In particolare, la scelta di conservare il cash sotto il materasso è dovuta al timore che le banche facciano ricadere sui correntisti il costo dei tassi di deposito negativi per rivitalizzare l’inflazione. Lo spauracchio è che a breve tutte le banche inizino ad imporre tassi d’interesse negativi, com’è già successo nel piccolo comune di Gmund. Qui, nel cuore della Baviera, una banca cooperativa, la Raiffeisenbank, si riserva di addebitare ai propri clienti lo 0,4%in più sui depositi superiori a 100mila euro, a partire dal primo settembre. Si tratta di 140 clienti con risparmi totali pari a circa 40 milioni.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 31/08/2016 08:01:13 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Incastrati dalla diretta fatta da una donna che passava di lì, guardate cosa facevano… Facciamo girare!

    Sta spopolando in tutta italia un video di una diretta su YouTube girato da una coraggiosa donna. Ci troviamo a Roma nel quartiere di Torre Angela. La donna ha notato dei ragazzi che scaricavano i propri “rifiuti” nel parco, quello che ha fatto per difendere il territorio in cui vive è davvero onorevole. Molte persone sarebbero passate di lì senza dire niente, ma lei questa volta ha deciso di reagire, stanca di tutto questo.

    La signora ha intravisto dei ragazzi fermarsi con la propria auto sul ciglio della strada, dopo esser scesi hanno iniziato a scaricare della ferraglia nel prato vicino la strada. La prontezza della donna è da ammirare, ha preso subito il cellulare ed ha iniziato a riprendere il tutto con la propria telecamera, ma non si è fermata qui ha deciso di fare una diretta su YouTube. Un’idea ottima per tutelarsi da eventuali minacce o aggressioni.

    Un gesto che dovrebbe farci riflettere tutti per cominciare ad imitare la sua coraggiosa prodezza per difendere il nostro territorio dai soprusi delle persone che credono di poter fare qualunque cosa restando impuniti. Ogni giorno silenziosamente moltissime persone inquinano buttando qualsiasi cosa in strade e prati. Dobbiamo dire basta! Ecco il video di questa coraggiosa donna:



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 30/08/2016 19:50:20 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    METEO IMPAZZITO: A COLLEGNO LA GRANDINE DIVENTA UN LETTO DI GHIACCIO / GUARDA LE FOTO


    COLLEGNO – La forte perturbazione di stanotte ha provocato un evento strano a Collegno: nel sottopasso di via Venaria, lo scambio termico ha ghiacciato la grandine. Una cosa davvero insolita, considerando che siamo ancora a fine agosto






    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 30/08/2016 19:36:51 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Clandestini, la Svizzera fa sul serio: schierati esercito e carri armati al confine con l’Italia


    LONDRA – La decisione del governo austriaco di schierare le truppe al confine per fermare l’afflusso di immigrati arrivati in Italia e lasciati dal governo Renzi fuggire, molti senza neppure averne individuato l’identità, oltre le frontiere austriache, non e’ affatto un caso isolato e adesso un altro paese sta prendendo provvedimenti simili.

    Pochi giorni fa alcune agenzie di stampa hanno riportato la notizia che la Svizzera sta prendendo provvedimenti per fermare l’afflusso di immigrati che potrebbero arrivare sul suolo svizzero qualora l’Austria decidesse di chiudere il passo del Brennero. La questione è molto seria, in quanto fossero sbarrati ai migranti in modo severo i varchi verso l’Austria come lo sono già verso la Francia, alle orde africane non resterebbe altro da fare che provare a invadere la Confederazione Elvetica.

    E proprio per impedire una catastrofica eventualità del genere, la Svizzera e’ pronta a schierare i carri armati al confine con l’Italia e duemila soldati elvetici sono pronti a intervenire in tempi rapidissimi qualora la situazione lo richiedesse.

    Infatti, è ormai di dominio pubblico in Svizzera – anche se in Italia nessuno ne parla e figuriamoci se ne scrive – la notizia che governo svizzero ha preso cosi’ seriamente questa minaccia che ai soldati sono state sospese le ferie estive cosi’ da poter intervenire in tempi rapidi. E sono previste esercitazioni lungo le linee di confine con l’Italia di brigate corazzate.

    A rivelare l’esistenza di questo piano e’ stato Norman Gobbi, responsabile sicurezza del Canton Ticino, il quale ha spiegato che il suo paese e’ pronto a ogni azione per difendere i confini ed evitare l’invasione della Svizzera provocata dalla sciagurate politiche migratorie del governo italiano.

    Sara’ interessante vedere come reagiranno i ministri del governo Renzi a questa notizia, ma quel che e’ certo e’ che con la rotta balcanica ormai fuori uso e i confini svizzeri e austriaci chiusi l’unico paese che paghera’ un prezzo elevato per queste politiche folli e’ proprio l’Italia.

    Se saranno confermate le previsioni di non meno 300.000 africani in arrivo in Italia dalla Libia in questa estate del 2016, sarà un disastro enorme, e il fatto che tanto la frontiera con l’Austria quanto quella con la Svizzera siano presidiate a eserciti in armi, alzerà ancor di più la tensione.

    Sono purtroppo facilmente prevedibili incidenti che potrebbero causare vittime. Nel frattanto, dalla Libia a migliaia i clandestini africani continuano ad arrivare in Italia trasbordati addirittura dalla Marina Militare italiana. Seimila sono sbarcati solo settimana scorsa e nessuno di essi ha diritto di soggiorno o di accoglienza come profugo in Europa in quanto nessuno lo è.

    Per capire quanto lucroso sia il business dell’immigrazione per le i trafficanti, basta sapere che perfino dalle coste del lontano Egitto partono barconi stracarichi di clandestini. Quattro, tra ieri e oggi sono affondati e forse 400 clandestini sono morti annegati.

    Se il governo italiano si comportasse come quello della Svizzera e dell’Austria, invece di andarli a prendere ne impedirebbe la partenza tanto quanto gli eserciti austriaci e svizzeri ora impediranno l’arrivo di clandestini nelle loro nazioni. Il risultato sarebbe che non morirebbe più nessuno annegato in mare. Ma non sembra che al governo italiano importi. Anzi, sembra il contrario: sembra che consideri i morti annegati un danno collaterale, un prezzo da pagare pur di favorire l’invasione dell’Italia.



    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 30/08/2016 07:18:40 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Nubifragio su Torino e provincia, oltre 300 chiamate ai vigili del fuoco

    Chicchi di grandine grossi come cipollotti. Criticità in precollina, a Collegno e a Moncalieri

    Una violenta tempesta si è abbattuta per un'ora sulla città e sulla provincia stasera, lunedì 29 agosto.

    Come previsto dai meteorologi, una fortissima scarica di pioggia e chicchi di grandine grossi anche come cipollotti hanno allagato tutti i quartieri di Torino e gran parte della prima cintura, con maggiori criticità a Collegno, Rivoli, Grugliasco, Nichelino, Moncalieri, Chieri e Trofarello.

    Superlavoro per i vigili del fuoco: al comando provinciale di corso Regina Margherita sono arrivate 300 chiamate in pochi minuti e una ventina di squadre hanno battuto il territorio per risolvere le principali criticità.

    Alberi sono caduti in corso Raffaello, corso Svizzera e a Rosta.

    Un soffitto è caduto in un edificio di via Carlo Alberto.

    Allagate numerose strade, cantine e negozi.

    Al momento, però, non si registrano feriti.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 next last T.: 300

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg