logo
Newseletter Accedi Registrazione Lavora Con Noi Aiuto


topgan gmail facebook twitter linkedin instagram

logo in movimento
Logo
sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.
Se volete condividere in questa bacheca il vostro sito o articolo e una pagina inserite questo codice qui sotto nel vostro sito o pagine da condividere e poi basta un click e tutto sarà condiviso.

Modificate la parte dove dice: Url della tua pagina con l’url da condividere.

<a title="Aggiungi a TopGan" rel="nofollow" target="_blank" href="https://www.topgan.it/sharing?url=Url della tua pagina"><img style="width: 100%" src="https://www.topgan.it/Images/topgan-logo-255x252.png" alt="topgan"></a>

Nuovo Post
annulla
  1. In data 25/08/2016 18:35:05 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png


    Putin: “Offre assistenza pratica All’Italia”

    Attorno al centro Italia – scosso stanotte dal terremoto di magnitudo 6 che ha avuto il suo epicentro nel reatino – si stringe una solidarietà eccezionale che arriva bel oltre il confine. Fino a Mosca che, con due telegrammi, ha espresso solidarietà al nostro Paese e messo a disposizione l’esperienza dei suoi soccorritori per “liquidare le conseguenze del sisma”.

    La prima comunicazione arriva dal vertice del Cremlino. Vladmir Putini ha porto le proprie condoglianze al presidente del Consiglio italiano Matteo Renzi. “La Russia – si legge nel telegramma inviato dallo “zar” al nostro premier – condivide il dolore della popolazione italiana, ed è pronta ad assicurare la necessaria assistenza per affrontare l’emergenza successiva al terremoto”.

    La seconda comunicazione arriva dalla task-force russa leader nelle operazioni in caso di calamità naturale. Il ministro delle Situazioni di Emergenza russo Vladimir Puchkov – secondo quando riporta l’agenzia russa Interfax – ha inviato un telegramma al capo della Protezione civile Fabrizio Curcio offrendo “assistenza pratica” all’Italia nelle operazioni di rimozione delle macerie e di ricerca dei dispersi.

    La Federazione Russa sarebbe disposta ad inviare gli uomini dell’unità “Tsentrospas” e il complesso diagnostico mobile “Struna” – dotato di attrezzature all’avanguardia e tecnologia avanzata – per effettuare la stima della profondità dei danni riportati da edifici ed infrastrutture.

    Già nel 2006, l’allora capo del Ministero delle Emergenze russo Sergey Shoygu – oggi ministro della Difesa – ha visitato le località colpite dal sisma dell’Aquila.

    Le unità di soccorso del Cremlino – attualmente impegnate nelle missioni umanitarie in Siria e Donbass – si sono sempre distinte per i loro interventi nel mondo. Nel 2014, ad esempio, 72 soccorritori russi dell’unità “Tsentrospas” e due elicotteri “Ka-32” del ministero delle Situazioni di Emergenza russo hanno contribuito in Serbia – piegata dall’alluvione – alle operazioni di ricerca e salvataggio degli alluvionati.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. Tek Service
    2. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 25/08/2016 18:02:26 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Assistono a uno scippo, vigili del fuoco bloccano il ladro e lo consegnano alla polizia

    La squadra intervenuta è stata accerchiata dagli amici del malvivente che lo volevano libero

    Hanno assistito allo scippo di una catenina d'oro ai danni di un anziano e si sono messi alla caccia del ladro, acciuffandolo e consegnandolo alla polizia.

    Protagonisti i quattro componenti di una squadra dei vigili del fuoco che qualche sera fa era uscita su uno dei mezzi della centrale di corso Regina Margherita per un intervento di routine in Barriera di Milano.

    Dopo avere visto la coppia di rapinatori in azione, è scattato l'inseguimento a uno dei due ladri: una gimkana tra le vie e i locali del quartiere.

    Quando sono riusciti a bloccare uno dei due, un ragazzo marocchino, i vigili del fuoco sono stati accerchiati da alcuni connazionali del rapinatore che pretendevano che lo lasciassero libero.

    A risolvere la situazione è stato l'arrivo di una volante della polizia.

    La catenina è stata restituita all'anziano. Sebbene di scarso valore economico, per lui era un ricordo importante.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. Tek Service
    2. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 25/08/2016 17:48:51 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Urge sangue per i feriti di Amatrice: come donare

    I feriti di Amatrice e dintorni potranno giovare del sangue da donare presso l’ospedale De Lellis di Rieti: l’AVIS Aprilia raccoglie e rilancia l’invito provinciale

    A seguito di quanto sta accadendo questa notte, è scattata urgenza in merito alla raccolta sangue per le vittime del terremoto (qui la cronistoria dell’evento sismico), il quale ha fatto registrare numerosi feriti oltre a danni strutturali presso Amatrice e le numerose frazioni della zona.

    Dalle 8 alle 11 di questa mattina è possibile recarsi all’Ospedale De Lellis di Rieti muniti di documento di identità e codice fiscale ai fini della donazione. L’invito – condiviso dalla AVIS di Aprilia – è atato emesso dall’AVIS provinciale di Rieti.

    Ad Aprilia, inoltre, sarà attivo il Centro di Raccolta Sangue in via Fermi, dalle 8:00 alle 10:00 di questa mattina.



    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. Tek Service
    2. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 24/08/2016 08:00:02 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png
    http://www.video.retenews24.it/pavia-la-macchina-cura-tumori-al-90-nessuno-ne-parla-contatti-telefono/

    A Pavia la macchina che cura i tumori al 90% MA NESSUNO NE PARLA. Ecco i contatti e il telefono


    Il CNAO (Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica) è una struttura innovativa e tecnologicamente avanzata, voluta dal Ministero della Salute con Legge n° 388 del 23.12.2000, per il trattamento di tumori radio resistenti o non operabili, mediante l’uso di ioni carbonio e protoni. Nella sala sperimentale, nelle aree dedicate e nei laboratori si effettuano anche attività di ricerca clinica, radiobiologica e traslazionale.

    Sincrotrone: l’invenzione che cura il tumore resistente ai raggi x Nonostante la struttura che ospita il Sincrotrone sia stata finanziata, in parte, dallo Stato, nessuno conosce il centro CNAO che attraverso l’adroterapia ha una percentuale elevatissima di guarigione dei tumori.

    La puntata di “Report” di pochi mesi fa ha trattato un argomento molto importante e poco conosciuto per quanto riguarda la cura dei tumori.
    A Pavia un gruppo di fisici e ingegneri hanno messo a punto una macchina per la cura dei tumori che esiste solo in altri tre luoghi nel mondo: Giappone, Cina e Germania.
    Si tratta del Sincrotrone e cura i tumori radio resistenti.

    Nella visita a Pavia il Sottosegretario Dott.Vito De Filippo (ex Governatore della Regione Basilicata) esplora le stanze in cui questo enorme macchinario viene utilizzato e attraverso il quale le particelle vengono accelerate:
     si tratta di struttura in cui viene iniettato un gas ricco di idrogeno o carbonio che crea un fascio di protoni o di ioni carbonio che percorrono questa circonferenza un milione di volte in mezzo secondo. Ad ogni giro le particelle aumento l’energia. Il carbonio richiede grandi macchine per venire accelerato ma quando arriva a colpire la cellula tumorale è tre volte più efficace dei raggi x. CONTINUA.....



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. Tek Service
    2. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 24/08/2016 07:32:10 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Terremoto devasta il Centro Italia, Amatrice ‘non c’è più’. Ecco le prime foto.


    Diverse intense scosse di terremoto hanno colpito l’italia Centrale nella notte, con epicentro situato tra Marche ed Umbria, precisamente ad Accumoli (Rieti) e Perugia. Una prima scossa ha raggiunto i 6.0 gradi della scala Richter (fonte INGV) con epicentro ad Accumoli, a cui sono poi seguite diverse scosse intorno ai 4 gradi. La prima principale scossa è avvenuta  intorno alle ore 03:30 e diverse le segnalazioni sui social network, primo fra tutti Twitter dove l’hashtag #terremoto è salito subito in prima posizione. Molte segnalazioni sono giunte, oltre che dalla zona principalmente colpita dal terremoto, anche nelle Marche e a Roma. In serata, il terreno aveva tremato più volte nella zona del Mar Tirreno Meridionale (fonte INGV).

    Contattata dai microfoni di Radio 1, il sindaco di Amatrice, città di circa mille abitanti vicina alla zona interessata dalle scosse, ha riferito di ‘una città che non c’è più’, mentre si riportano notizie di crolli e feriti anche a Norcia, ad Arquata nelle Marche e ad Accumoli.













    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. Tek Service
    2. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 next last T.: 307

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg