logo

Indice generale dei farmaci

INDICE DEI NOMI COMMERCIALI E DEI PRINCIPI ATTIVI

Questo indice comprende circa 2500 nomi di principi attivi e specialità medicinali, ed è di utile consultazione ogni qualvolta serva un riferimento a un particolare farmaco. Non è indispensabile sapere a priori se si tratta di un nome generico o di una specialità medicinale, né se sia un farmaco da banco o da prescrizione. Ribadiamo che per principio attivo (identificato con il nome generico) si intende la sostanza di base attiva, mentre per specialità medicinale si intende il prodotto farmaceutico che i vari produttori immettono sul mercato con un nome di fantasia di loro scelta. Ricordiamo anche che le informazioni contenute nelle schede dei farmaci possono essere leggermente diverse da quelle fornite dal foglietto illustrativo del medicinale, in quanto le prime si riferiscono al principio attivo, mentre le seconde riguardano le specialità. In caso di discordanza, è opportuno attenersi al foglietto illustrativo, che è formalmente approvato dal Ministero della Sanità all'atto della registrazione del farmaco.
Contenuto dell'indice
Fra i nomi elencati, alcuni corrispondono a sostanze di larghissimo uso, altri a farmaci meno diffusi: tutti, però, nel loro insieme, dovrebbero dare al lettore un quadro della grande varietà di prodotti disponibili. Invece, la presenza nell'indice o l'esclusione da esso di un prodotto farmaceutico non implica un giudizio di valore su tale sostanza. Le specialità medicinali riportate si riferiscono, per questioni di spazio, solo ai principi attivi di cui è presente la scheda. Non sono invece elencate le specialità medicinali i cui principi attivi sono nominati nel testo ma a cui non corrisponde la relativa scheda.
Impostazione dell'indice
Tutte le voci sono in ordine alfabetico, a prescindere dal fatto che si tratti di un nome generico o di una denominazione commerciale. Queste ultime sono riconoscibili perché hanno l'iniziale maiuscola, a differenza dei principi attivi che sono indicati con lettera minuscola (scelta che del resto corrisponde a una prassi generalmente accettata).

Quando esposto qui sotto non avrà effetto se non si è effettuato l'Accesso

Il collegamento (riconoscibile dal fatto che si mostra come un pulsante con la scritta sottolineata) può condurre sia alla scheda del principio attivo, sia al capitolo, che descrive i gruppi farmacologici di appartenza. Per quelle voci che non hanno un collegamento specifico né alla scheda né al capitolo si è cercato di dare nell'indice stesso una breve definizione. Quando una voce costituita da un nome commerciale è seguita da un nome generico senza un collegamento, quest'ultimo nome va a sua volta cercato nell'indice, che fornirà il corrispondente collegamento o darà direttamente la spiegazione appropriata.
Per sapere come vanno interpretate le schede e leggerle vedi Schede dei farmaci

Qui sotto vedi la lista dei farmaci e può fare la ricerca per malattia da curare, per principio attivo, per nome del farmaco o per sintomi e vedere la scheda solo un utente registrato.

  1. naproxena Previsto come generico NO Disponibile in associazione con altri principi attivi SI
  2. Narcotico Termine che deriva dalla parola greca "narkotikos", che significa intorpidimento. Applicata all'inizio ai farmaci derivati dal papavero da oppio, la parola narcotico non possiede più un significato medico preciso, ed è sostituita dal termine "stupefacente". Oggi i medici usano il termine analgesici stupefacenti per riferirsi ai farmaci derivati dall'oppio o di sintesi che sono in grado di agire sul dolore e che producono effetti simili a quelli della morfina (vedi "Analgesici", e "Stupefacenti", p. 407).
  3. Nebulizzatore Strumento per la somministrazione di alcuni farmaci in forma di aerosol alle vie aeree e ai polmoni mediante una maschera facciale. L'equipaggiamento comprende una pompa elettrica o manuale che manda un flusso d'aria o di ossigeno attraverso un tubo in un piccolo filtro contenente il farmaco allo stato liquido. L'immissione di gas fa si che il farmaco si ; trasformi in uno spray che arriva alla maschera facciale lungo un altro tubo. In questo modo, l'inalazione dello spray è molto più facile che non da un aerosol pressurizzato. Vedi anche Inalatore.
  4. neomicina Previsto come generico SI (F.N.) Disponibile in associazione con altri principi attivi SI
  5. Neurolettico Farmaco usato nella terapia delle sindromi psicotiche. Vedi "Antipsicotici".
  6. Neurotrasmettitore Sostanza chimica rilasciata da una terminazione nervosa in seguito a un impulso elettrico. Un neurotrasmettitore porta un messaggio da un nervo a un altro, trasmettendo gli impulsi elettrici, oppure a un I muscolo per stimolarne la contrazione o a una ghiandola per attivare la secrezione di un ormone specifico. L'acetilcolina e la noradrenalina sono due neurotrasmettitori. Molti farmaci simulano o inibiscono l'azione dei neurotrasmettitori. Vedi anche "Cervello e sistema nervoso".
  7. nifedipina Previsto come generico NO Disponibile in associazione con altri principi attivi NO
  8. Nome commerciale Vedi Nome generico.
  9. Nome generico Denominazione ufficiale, nazionale o internazionale, di una sostanza terapeuticamente attiva. È distinto dal nome commerciale, che è il termine scelto dal produttore per un determinato farmaco. Il diazepam, per esempio, è un nome generico, mentre Valium è un nome commerciale che indica un prodotto a base di diazepam.
  10. noretisterone Previsto come generico NO Disponibile in associazione con altri principi attivi SI
  11. Oftalmico Che si riferisce all'occhio. Cosi, i preparati oftalmici sono medicinali per la cura dell'occhio, disponibili sottoforma di liquidi, pomate, inserti. In particolare, le gocce oftalmiche sono dette anche gocce oculari o colliri.
  12. Omnic Previsto come generico NO Disponibile in associazione con altri principi attivi SI farmaco ad azione selettiva antagonista degli adrenorecettori a1A/ a1D che riduce la tensione muscolare nella prostata e nell'uretra.
  13. Ormone Sostanza chimica liberata direttamente nel sangue da una ghiandola o da un tessuto. L'organismo produce numerosi ormoni, ognuno dei quali assolve funzioni specifiche: controllo del metabolismo cellulare, crescita, sviluppo sessuale e risposta dell'organismo allo stress o alla malattia. L'insieme delle ghiandole che producono ormoni costituiscono il sistema endocrino (vedi "Ormoni e sistema endocrino"). Anche i reni, l'intestino e il cervello liberano ormoni.
  14. ORMONI SESSUALI FEMMINILI Gli ormoni trovano impiego soprattutto come contraccettivi orali, nella cura dei disturbi mestruali e in alcune forme di tumore sensibili agli ormoni.
  15. ORMONI SESSUALI MASCHILI Gli ormoni sessuali maschili vengono somministrati agli uomini per incentivare lo sviluppo dei caratteri sessuali maschili nel caso in cui gli ormoni naturali siano insufficienti. Questa carenza può essere dovuta a un'anormalità dei testicoli o a un'insufficienza degli ormoni ipofisari che stimolano la secrezione di testosterone.

Pagine: [first] pre 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 next Pagine Totale: 33

L'obiettivo di questa guida è di fornire un certo numero di informazioni a carattere medico scentifico, che in ogni caso non possono sostituire i consigli del vostro medico. Il Sito di TopGan non è responsabile degli eventuali danni conseguenti alla lettura o all'utilizzazione dei contenuti di queste pagini.