logo
Newseletter Accedi Registrazione Lavora Con Noi Aiuto
topgan gmail facebook twitter linkedin instagram
logo in movimento
Logo
sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.
Se volete condividere in questa bacheca il vostro sito o articolo e una pagina inserite questo codice qui sotto nel vostro sito o pagine da condividere e poi basta un click e tutto sarà condiviso.

Modificate la parte dove dice: Url della tua pagina con l’url da condividere.

<a title="Aggiungi a TopGan" rel="nofollow" target="_blank" href="https://www.topgan.it/sharing?url=Url della tua pagina"><img style="width: 100%" src="https://www.topgan.it/Images/topgan-logo-255x252.png" alt="topgan"></a>

Nuovo Post
annulla
  1. In data 25/04/2020 16:17:03 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Una riflessione di oggi 25 Aprile

    In questi giorni tutti chiusi in casa, il motivo? c'e una emergenza sanitaria.
    Ma allora se è sanitaria chi se ne deve occupare? Il servizio sanitario che finanziamo profumatamente... invece no....
    Tutto viene spostato sulle spalle del popolo il quale oltre a provvedere a non diffondere il virus stando in casa è limitando i contatti, deve preoccuparsi di fornirsi dei DIP per proteggersi e proteggere gli altri, deve anche provvedere a curarsi trasformandosi anche in dottori, di fatti se stai male e chiedi aiuto ti dicono per carità non si muove da casa, resta in casa e pensaci tu e non azzardarti più a disturbarci.
    Poi oltre tutto dobbiamo pure sobbarcarci che in una pandemia cosi grave vedere lotti per approfittare anche di questo fra opposizione che ne approfitta per rendere sempre più difficile questa gestione per poi puntare il dito contro il governo.
    Lotte fra regioni che pur non avendo fatto nulla per contrastare scaricare la colpa su altri o addirittura fra nord e sud.
    FORZA ITALIANI CHE COME TANTI ANNI FA OGGI CI SIAMO LIBERATI ANCHE OGGI NE USCIREMO perché siamo un grande popolo che si sa prendere le sue responsabilità e sa valutare dove sono le mele marci. BUON APRILE A TUTTI.



    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 24/04/2020 11:13:02 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Coronavirus Piemonte: il bollettino di oggi 23 aprile. Oggi 70 morti

    CORONAVIRUS PIEMONTE, IL BOLLETTINO DELLE ORE 19.00 3.429 PAZIENTI GUARITI E 2.029 IN VIA DI GUARIGIONE


    Oggi pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che il numero di pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, è di 3.429 (229 in più di ieri): 317 (+16) in provincia di Alessandria, 125 (+1) in provincia di Asti, 156 (+4) in provincia di Biella, 377 (+42) in provincia di Cuneo, 282 (+25) in provincia di Novara, 1.732 (+99) in provincia di Torino, 190 (+21) in provincia di Vercelli, 203 (+15) nel Verbano-Cusio-Ossola, 47 provenienti da altre regioni (+6).

    Altri 2.029 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.



    I DECESSI SALGONO COMPLESSIVAMENTE A 2.668

    Sono 70 i decessi di persone positive al test del “Coronavirus Covid-19” comunicati nel pomeriggio dall’Unità di Crisi, di cui 16 al momento registrati nella giornata di oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente dall’Unità di crisi può comprendere anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).




    I DECEDUTI SUDDIVISI PER PROVINCIA

    Il totale complessivo è ora di 2.668 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 512 ad Alessandria, 139 ad Asti, 155 a Biella, 207 a Cuneo, 236 a Novara, 1.137 a Torino, 149 a Vercelli, 104 nel Verbano-Cusio-Ossola, 29 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.




    LA SITUAZIONE DEI CONTAGI PER PROVINCIA

    Sono 23.319 (+465 rispetto a ieri) le persone finora risultate positive al “Covid-19” in Piemonte: 3.065 in provincia di Alessandria, 1.314 in provincia di Asti, 861 in provincia di Biella, 2.223 in provincia di Cuneo, 2.148 in provincia di Novara, 11.329 in provincia di Torino, 1.059 in provincia di Vercelli, 967 nel Verbano-Cusio-Ossola, 219 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 134 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.


    I ricoverati in terapia intensiva sono 261 (-12 rispetto a ieri).
    I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.914.
    Le persone in isolamento domiciliare sono 12.018.
    I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 120.387, di cui 61.937 risultati negativi.



    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 24/04/2020 11:01:21 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    SEDUTA PUBBLICA Giovedì 23 aprile 2020 – Ore 18,45 ORDINE DEL GIORNO

    Dopo l’articolo 72-quater, aggiungere il seguente:
    Art. 72-quinquies. (Disposizioni in materia condominiale)


    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 23/04/2020 17:01:05 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    CORONAVIRUS: TUTTI I DATI DELLA CINTURA DI TORINO

    Pubblichiamo il bollettino con i dati ufficiali sul numero di abitanti positivi al Coronavirus in ogni città della Cintura di Torino fino a giovedì 23 aprile 2020. “I dati indicano i cittadini positivi per Comune di domicilio e non solo i residenti” spiegano dalla Regione.

    Ad Alpignano aumentano ancora il numero delle persone contagiate: dai 174 della giornata di ieri si è arrivati a 182. Con 231 positivi, Rivoli rimane sempre al primo posto, mentre Grugliasco (+ 12 rispetto a ieri) raggiunge Collegno a quota 173.

    Nelle altre zone della Cintura di Torino si registrano ancora aumenti a Beinasco (121 casi rispetto agli 112 di ieri), 101 a Venaria Reale, 83 ad Orbassano e 54 a San Gillio. Tra le località con minor numero di contagi Villarbasse ha raggiunto Givoletto con 7 positivi.

    FONTE DATI: Unità di Crisi – Regione Piemonte.

    Potete verificarli direttamente cliccando in questa mappa. 

    CORONAVIRUS, I CONTAGIATI IN CINTURA DI TORINO

    RIVOLI: 231 positivi

    ALPIGNANO: 182 positivi

    COLLEGNO: 173 positivi

    GRUGLIASCO: 173 positivi

    BEINASCO: 121 positivi

    VENARIA REALE: 101 positivi

    ORBASSANO: 83 positivi

    SAN GILLIO: 54 positivi

    PIANEZZA: 49 positivi

    RIVALTA DI TORINO: 43 positivi

    DRUENTO: 29 positivi

    VAL DELLA TORRE: 12 positivi

    GIVOLETTO: 7 positivi

    VILLARBASSE: 7 positivi



    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 23/04/2020 10:54:58 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Francia - 'Il fumo aiuta contro il Covid-19?', stupore fra gli specialisti

    "Fra il coronavirus e il tabacco c'è qualcosa di molto particolare. Abbiamo verificato che l'immensa maggioranza dei casi gravi non riguarda fumatori. Come se il tabacco 'proteggesse' contro questo virus, attraverso la nicotina": a parlare, nella Francia che ha innalzato a 10 euro il costo di un pacchetto di sigarette per disincentivare il fumo, è il professor Jean-Francois Delfraissy, direttore del comitato scientifico che affianca il presidente Emmanuel Macron e il governo nella lotta al Covid-19.
        L'idea che il fumo possa proteggere da una malattia che, nei casi gravi, attacca i polmoni, è assolutamente controcorrente.
        In Francia, da anni, le autorità conducono una vera e propria crociata contro la sigaretta. E persino a epidemia già in corso, il Comitato nazionale contro il tabagismo - a fine marzo - aveva allertato i fumatori: "Fumare altera le difese immunitarie e le capacità polmonari - avevano fatto sapere i membri dell'organizzazione antifumo - ma non solo: i fumatori avvicinano regolarmente le dita, potenzialmente portatrici del virus, alla loro bocca, frequentemente la porta d'ingresso del virus".
        Già alcuni studi cinesi e americani avevano evidenziato il basso numero di fumatori tra i malati di Covid-19 rispetto al tasso di fumatori abituali nei rispettivi Paesi. In uno studio condotto su 7.000 pazienti di Covid-19 negli Stati Uniti, soltanto l'1,3% sono fumatori, una percentuale 10 volte inferiore al tasso di fumatori, come spiega a BFM TV Bertrand Dautzenberg, ex pneumologo e presidente dell'associazione 'Paris Sans Tabac'. "Attendiamo la pubblicazione di dati precisi - aggiunge però Dautzenberg - dipende dal fumo, dalla nicotina? Per il momento non lo sappiamo". "Il tabacco - aggiunge l'ex pneumologo - non sarà però mai una soluzione per il Covid-19, significherebbe affrontare una polmonite col kalashnikov. Bisogna sempre smettere di fumare, la sigaretta non sarà mai qualcosa di positivo".



    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 next last T.: 361

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg