Condividi: facebook twitter

Bacheca del sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.

Può Pubblicare Articoli o Messaggi solo un utente registrato.
Per Pubblicare un Articolo o Messaggio:
eseguire l'Accesso oppure creare un account.
  Annulla
  1. In data 08/09/2018 09:09:22 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Soldi della Lega, ecco i documenti che incastrano Matteo Salvini


    Una lettera di diffida. Un file del Senato. E i rendiconti interni al partito. Pubblichiamo le carte che smentiscono la versione del ministro sullo scandalo che fa tremare il Carroccio

    «È un processo politico, che riguarda fatti di 10 anni fa su soldi che io non ho mai visto». Matteo Salvini si è difeso così dall'accusa di aver beneficiato dei quasi 50 milioni di euro frutto della truffa firmata Bossi e Belsito. La tesi del ministro è quindi semplice: tutta colpa del vecchio leader, io non c'entro niente. I documenti ottenuti da L’Espresso dimostrano invece che esiste un filo diretto tra la truffa firmata dal fondatore e i suoi successori.


    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 04/09/2018 08:54:01 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Lampadine led obbligatorie: addio alle alogene, ecco da quando


    Quando scatta l’obbligo delle lampadine a led

    La direttiva proviene dall’Unione Europea. Dal primo settembre 2018, bandite le lampade alogene su tutto il territorio continentale. D’altra parte, potranno essere vendute ancora per qualche mese; in tal modo sarà possibile smaltire gli avanzi di magazzino. Il passaggio doveva arrivare già il primo settembre 2016. Tuttavia, all’epoca, gli stati membri dell’Ue decisero di attendere un’ulteriore diffusione della tecnologia a LED; tra l’altro, con il relativo abbassamento dei costi, avrebbe reso meno traumatico il passaggio. Le motivazioni alla base del divieto? In breve, il risparmio energetico.

    Lampadine led obbligatorie: addio alle alogene, ecco da quando

    Infatti, una lampadina a LED consuma in media 5 volte meno rispetto all’equivalente lampadina alogena. Il passaggio a lampadine a basso consumo energetico dal 2018 porterà un risparmio energetico annuale pari al consumo annuo di elettricità del Portogallo (48 TWh di energia elettrica) secondo le stime di Confindustria; che poi si precisa come le famiglie europee potrebbero risparmiare fino a 115 euro all’anno. Altri calcoli, quelli di Philips, portano la cifra a quota 125 euro risparmiati all’anno.

    D’altronde, anche se le lampadine alogene costano poco durano anche molto meno delle proprie omologhe a LED. Se le prime di solito durano per uno-due anni, le seconde possono durare anche 14-20 anni.
    Detto ciò, il divieto di vendita imposto dalla direttiva Ue non riguarda tutte le lampadine alogene ma solo alcuni tipi. Nello specifico, a essere messe al bando saranno le alogene con un indice di efficienza energetica inferiore a B; in pratica, le classiche lampadine alogene in vetro, non direzionali, con attacco a vite E27 o E14 che funzionano senza trasformatore. Il divieto riguarderà anche le lampadine alogene non direzionali con attacco speciale (G4 e GY6.35). D’altro canto, continueranno a essere vendute le lampade alogene con prese R7 e G9 e almeno una classe energetica di C.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 03/09/2018 15:55:47 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    FCA assume a Torino e in tutta Italia: posizioni aperte per diverse mansioni


    FCA assume a Torino, in Lombardia e in altre regioni italiane, come Friuli Venezia Giulia, Puglia ed Emilia Romagna: posizioni aperte nel gruppo anche in questo periodo

    FCA assume a Torino e in tutta Italia.
    Il gruppo sta attraversando una fase di profondi cambiamenti a seguito della morte di Sergio Marchionne. Con l’arrivo di Mike Manley ai vertici aziendali in qualità di amministratore delegato, molte strategia saranno cambiate.
    Nonostante alcuni stop come quello momentaneo della produzione di Grugliasco e di Pomigliano, il colosso dell’automotive è alla ricerca di nuove figure professionali, da inserire nelle sedi di tutto il Paese.
    Di seguito riportiamo le posizioni aperte e le relative sedi di lavoro in Italia.

    Posizioni aperte in Piemonte

    – BL VAVE Buyer Specialist a Torino;
    – BL Project Engineer a Torino;
    – BL Supplyer Quality Assurance Engineer a Orbassano;
    – BL Testing Concept Engineer a Orbassano;
    – BL Cybersecurity Function Architect a Venaria Reale;
    – BL Software Project Leader a Venaria Reale;
    – ICT Site Manager a Torino;
    – Product Development Quality Engineer a Venaria Reale.

    Posizioni aperte in Lombardia

    – SAP Application Specialist a Corbetta;
    – CISO EMEA a Corbetta;
    – Production Planning & Control Specialist a Corbetta;
    – BL Prototype Engineer a Corbetta;
    – WCM Specialist a Corbetta;
    – Supply Chain Specialist a Corbetta.

    Posizioni aperte in Puglia

    – BL Manufacturing Engineering Senior Specialist a Modugno;
    – Plant WCM Specialist a Modugno;
    – Plant Maintenance Coordinator a Modugno.

    Posizioni aperte in Emilia Romagna

    – Belt Starter Generator (BSG) Project Chief a Modena;
    – Test Engineer eDrivers a Modena;
    – Junior PC Eneregy (Stage) a Modena;
    – Junior Software Release (Stage) a Modena.
    Posizioni aperte in Friuli Venezia Giulia
    – Plant R&D Software Testing Engineer a Tolmezzo.
    Tutte le candidature devono essere presentati online, presso la sezione “Lavora Con Noi” del sito del gruppo. Per ulteriori dettagli e informazioni è possibile consultare il sito 

    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 01/09/2018 18:40:48 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    CICLISMO - MONDIALI GRAN FONDO Olga Cappiello è d’oro a Varese

    L’azzurra, prima tra le 55/59 anni della cronometro, premiata dal sottosegretario Giorgetti

    Dominio dell’annata 1973 nella prova contro il tempo dei Mondiali di Gran Fondo di Varese 2018, svoltasi, giovedì 30 agosto, sul magnifico e duro tracciato di 22 km che ha attraversato la Valganna.

    Lo spagnolo Raul Portillo Saldamando e la statunitense Molly Van Houweling sono i più veloci sul traguardo dell’ippodromo.

    Ma l’Italia nella categoria riservata alle donne tra i 55 e i 59 anni festeggia la medaglia d’oro di Olga Cappiello, ospitata in questi giorni in un campeggio di Ghirla e premiata ieri in piazza Repubblica da Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport. Classe 1963, melfitana ma residente a Torino, la Cappiello regala ai colori azzurri la prima maglia iridata.

    Medaglia di bronzo tra le donne 50/54 anni, invece, per Maria Cristina Prati, classe 1967, diciassettesima e prima italiana nella classifica generale. Tra gli uomini l’anconetano Giampaolo Busbani, quarto nella classifica generale, si regala l’argento nella categoria 45/49 anni.

    In classifica generale tra gli uomini, alle spalle dell’iberico Portillo, il francese Secondo, dominatore tra i 19/34, e l’austriaco Veraszto. Mentre completano il podio della classifica generale delle donne la tedesca Schuetz e la slovena Simenc (oro tra le donne 19/34 anni).

    Nono posto per l’eterna transalpina Jeannie Longo, oro tra le donne 60/64 anni.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Questo post ha prodotto un commento.

  5. In data 02/09/2018 10:57:00 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    COME FUNZIONA LA LEGGE CHE ELIMINA LE PENSIONI D'ORO


    DA CONDIVIDERE AL MASSIMO!

    Per quelli che ancora fanno finta di non aver capito come funziona la nostra legge che abolisce le pensioni d'oro senza aver versato i contributi, abbiamo fatto il disegnino 😄

    Ora sono sicuro che lo capirà chiunque, compresi i giornalisti de La Repubblica e il Giornale che la smetteranno di scrivere fake news. Dite che lo faranno? Intanto condividiamo al massimo per informare quante più persone possibili!

    Buona domenica!

    Nessun testo alternativo automatico disponibile

    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 next last Pagine Totale: 241   

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg