logo
Newseletter Accedi Registrazione Lavora Con Noi Aiuto


topgan gmail facebook twitter linkedin instagram

logo in movimento
Logo
sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.
Se volete condividere in questa bacheca il vostro sito o articolo e una pagina inserite questo codice qui sotto nel vostro sito o pagine da condividere e poi basta un click e tutto sarà condiviso.

Modificate la parte dove dice: Url della tua pagina con l’url da condividere.

<a title="Aggiungi a TopGan" rel="nofollow" target="_blank" href="https://www.topgan.it/sharing?url=Url della tua pagina"><img style="width: 100%" src="https://www.topgan.it/Images/topgan-logo-255x252.png" alt="topgan"></a>

Nuovo Post
annulla
  1. In data 18/09/2016 08:16:19 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    L’asilo più bello del mondo si trova in Italia (FOTO)

    Il costo di questa avveniristica struttura scolastica è ammontato a 3,2milioni di euro. 

    fondi per l’opera sono stati ripartiti così:

    • 750mila euro sono stati stanziati dalla Regione Emilia Romagna
    • 250mila euro sono stati raccolti grazie al concerto, per la raccolta fondi per il terremoto, organizzato a Campovolo di Reggio Emilia
    • 850mila euro sono provenuti dagli  italiani grazie agli sms solidali
    • i restanti 1,3milioni di euro li ha erogati il Comune di GuastallaQuesta voce di spesa, indubbiamente onerosa, ha costretto la giunta comunale a bloccare gli stanziamenti sul resto degli investimenti, per scongiurare lo sforamento del tetto di spesa imposto dal patto di stabilità agli enti locali. E le polemiche non sono tardate ad arrivare, ma il sindaco non si dichiara pentita e rivendica il progetto con fierezza.

    Per tre anni i bambini sono stati costretti ad andare all’asilo in dei container, un disagio che giustifica ulteriormente l’esborso.

    Inoltre, l’azienda che fornisce il personale ai nidi comunali, l’Azienda Servizi Bassa Reggiana, partecipata del Comune, si è recentemente aggiudicata un bando europeo di 450mila euro, in collaborazione con la prestigiosa Università di Cambridge. I responsabili dichiarano che saranno in grado di presentare un progetto, con i fondi del bando, al Parlamento Europeo nel 2017. Uno studio sull’armonizzazione della struttura e ricerca di materiali compatibili con le esigenze didattiche.

    Un investimento che da già buoni frutti e valorizza i bambini, aprendo le porte a un futuro della scuola più roseo,  è un buon investimento, una risposta forte, verso le politiche sociali e culturali  in un Paese che le maltratta da tempo.

    Il sindaco di Guastalla ha giustamente dichiarato al Fatto quotidiano: “I servizi per l’infanzia sono fondamentali per una comunità: quando c’è un buon nido a disposizione i genitori si sentono più tranquilli, il che si riflette anche sul lavoro. In Italia, ad esempio, molte donne rimangono a casa proprio perché non sanno a chi affidare i figli: una buona struttura comunale è un’ottima soluzione.”

    E voi, cari  Unigenitori, che ne pensate? Vi piacerebbe che ce ne fossero altre di strutture così?



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 18/09/2016 07:49:02 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Medico italiano ha scoperto la cura per la Sclerosi Multipla

    Paolo Zamboni, chirurgo vascolare di Ferrara, ha scoperto che la Sclerosi Multipla è dovuta anche ad un accumulo di ferro nel cervello indotto dal restringimento anomalo delle vene. Attraverso un operazione chirurgica le vene sono riaperte e in alcuni casi scompare completamente la malattia



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 18/09/2016 06:36:35 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    La casa di cartone che resiste fino a 100 anni


    Gli ingegneri della società Fiction Factory, con sede in Olanda, hanno realizzato la Wikkelhouse ovvero una casa fatta di cartone in grado di durare tra i 50 e i 100 anni.
    Si parla quindi di una vera propria abitazione sostenibile e duratura e la cui resistenza è garantita proprio dal cartone. E’ formata infatti di ben 24 strati di cartone di alta qualità. Questo rivestimento viene avvolto attorno ad un telaio modellato, per poi essere fissato con una supercolla eco-fiendly e rivestito con una pellicola altrettanto resistente. 

    La casa è composta da diversi moduli, posizionabili come più si preferisce e ognuno di questi blocchi è lungo 1,2 metri, così qualora si scegliessero ben 10 blocchi si otterrebbe un appartamento dalle comuni dimensioni.

    La Fiction Factory garantisce che la Wikkelhouse è addirittura 3 volte più sostenibile dei normali edifici e può inoltre essere montata in un solo giorno.

    La cellula minima della Wikkelhouse, composta da 3 segmenti, costa circa 25.000 euro e pur essendo diffusa in gran parte d’Europa ancora non è acquistabile in Italia.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 17/09/2016 17:56:48 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Gli esperti ci avvisano: “E’ previsto un altro terremoto di potenza incalcolabile

    Gli esperti ci avvisano: “E’ previsto un altro terremoto di potenza incalcolabile, dobbiamo tenerci pronti, siamo in pericolo”.

    Nakada Setsuya, colui che è considerato uno dei massimi esperti di terremoti ed eruzioni vulcaniche e insegnante di geologia presso la Tokyo University, durante un sit in mondiale sui vulcani e non solo svolta in Italia pochi giorni fa, si è chiaramente espresso: “A breve ci sarà una devastante eruzione del Vesuvio. Non è possibile prevedere il giorno e l’ ora precisa, ma siamo sicuri che entro il prossimo mese avverrà un’ eruzione di dimensione enormi. Dobbiamo tenerci pronti perché siamo tutti in pericolo e i mezzi di informazione non divulgano la notizia agli abitanti dei luoghi limitrofi perché non vogliono allarmare i cittadini.

    Ma è sbagliato, perché i cittadini vanno informati in modo da essere pronti ad una probabile eruzione che chissà quante morti potrebbe causare. Il magma continua nelle ultime settimane a riscaldarsi sempre più, la situazione ormai è in bilico, e non c’è niente che possa evitare gli enormi danni che la scossa causerà. Come ho già detto dobbiamo soltanto farci trovare pronti. Solo due mesi fa la regione Campania ha fatto ampliare sul bollettino ufficiale i confini di quella che viene chiamata “zona rossa”, avete capito il perché? Ad oggi il numero di persone da far evacuare sarebbe compreso tra 700 mila e un milione e mezzo di cittadini ignari di ciò che sta per accadere.”

    Diffondete il più possibile la notizia e informate i cittadini del luogo.



    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Luana Stella

    Questo post ha prodotto un commento.

  5. In data 15/09/2016 20:48:25 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    "La notte degli archivi": venerdì Torino fa raccontare i suoi segreti ai grandi scrittori

    Archivi di Stato, teatri, fondazioni: venerdì 16 settembre Torino apre per una notte i suoi archivi e li fa raccontare da grandi scrittori

    Un venerdì sera per conoscere le storie più intime e riservate della città di Torino, con dei narratori d'eccezione. Si chiama “La Notte degli Archivi” la serata, gratuita e aperta a tutti, organizzata tra le 19 e le 23 di venerdì 16 settembre per far raccontare da grandi scrittori gli archivi più importanti della città.

    Dalla GTT agli Archivi di Stato, dall'Accademia delle Scienze alla Fondazione per l'Arte della Compagnia di San Paolo; e poi l'Università, il Comune, i Musei Reali e molto altro.

    In totale 17 archivi storici, 17 raccolte di documenti che rivelano storie curiose e sconosciute. A raccontarle in giro per la città ci saranno grandi scrittori torinesi e non solo come Piergiorgio Odifreddi (all'Accademia delle Scienze), Giuseppe Culicchia (all'Archivio Storico di Reale Mutua), Enrico Pandiani (sui tram storici della GTT), Michela Murgia (all'archivio Italgas), Luca Ferrua (alla Fondazione San Paolo), Antonio Scurati (ai Musei Reali), Giorgio Vasta (all'archivio Lombroso), Nadia Terranova (Archivio di Stato) e ancora altri. Un'occasione quindi sia per conoscere i propri autori preferiti sia per farsi raccontare segreti e misteri della storia della nostra città: come la lettera di Italo Calvino quand'era studente, o le foto d'epoca di tram e scorci cittadini, o le antiche mappe della città o le locandine un po' inquietanti del Museo della Montagna.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Luana Stella

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 next last T.: 288

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg