logo
Newseletter Accedi Registrazione Lavora Con Noi Aiuto
topgan gmail facebook twitter linkedin instagram
logo in movimento
Logo
sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.
Se volete condividere in questa bacheca il vostro sito o articolo e una pagina inserite questo codice qui sotto nel vostro sito o pagine da condividere e poi basta un click e tutto sarà condiviso.

Modificate la parte dove dice: Url della tua pagina con l’url da condividere.

<a title="Aggiungi a TopGan" rel="nofollow" target="_blank" href="https://www.topgan.it/sharing?url=Url della tua pagina"><img style="width: 100%" src="https://www.topgan.it/Images/topgan-logo-255x252.png" alt="topgan"></a>

Nuovo Post
annulla
  1. In data 09/09/2016 09:41:35 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    GRECIA - E' CADUTO IL CIELO IN TERRA! ALLUVIONE APOCALITTICA NEL PELOPONNESO


    Nel pomeriggio di ieri una bomba d'acqua come uno tsunami ha travolto Kalamata localita' turistica del Peloponneso.
    Le piogge incessanti hanno generato una massa d'acqua che scendeva dalle colline verso il mare trascinando con se automobili alberi e persone,si parla di almeno 4 vittime per il maltempo.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 08/09/2016 20:07:44 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    E ALLARME IN TUTTA ITALIA : ECCO LA NOTA INVIATA A TUTTE LE CASERME E COMMISSARIATI !


    E’ davvero allarme rosso in tutta Italia infatti in tutte le Prefetture e commissariati è arrivata Questa circolare.
    Si invitano anche i cittadini a prestare la massima attenzione e se si vede qualcosa sospetto di avvisare immediatamente le forze dell’ordine.
    In questo periodo specialmente stanno entrando in italia illegalmente moltissime armi che vengono riconosciuti alla dogana come normalissimi cellulari infatti come potrete vedere poi dal video queste armi sembrano dei comuni cellulari ma sono altamente modificati e trasformati in armi.Stiamo parlando di armi capaci di uccidere una persona e non di armi giocattolo.
    Il telefono che poi si trasforma in pistola a due canne sovrapposte e un grilletto che si attiva abbassando la mascherina del cellulare,il colore è quasi sempre grigio metallizzato ma ci sono anche altri colori come il nero e rosa.
    Dunque se in questi giorni vi capita che la polizia vi fermi e vi chieda di mostrargli il cellulare fatelo con tranquillità perché è un normale controllo.
    Ovviamente la polizia e le forze dell’ordine non ti chiederanno nulla sul telefono faranno solo un controllo esterno non ti chiederanno né di inserire la password per sbloccare lo schermo né altro.
    Inoltre ci sentiamo di rinnovare l’invito a tutte le persone di guardare questo video e di farlo girare perché questa comunicazione deve arrivare a più persone possibili,

    Più persone informate ci sono più possibilità c’è di fermare queste armi illegali che entrano in italia,la polizia e le altre forze armate sperano anche nel nostro aiuto e noi non possiamo deluderli.
    Mettete in moto la macchina dei social network condividete a raffica in modo che tutti sappiano quello che sta succedendo,infine ricordiamo i numeri di emergenza per qualsiasi necessità ricordando a tutti che i numeri sono gratuiti e servono solo ed esclusivamente per emergenza,non intasate le linee se non è strettamente necessario.

    • 113 Polizia
    • 112 Carabinieri
    • 117 Guardia Di Finanza
    • 118 Emergenza Sanitaria
    • 115 Vigili Del Fuoco


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 07/09/2016 10:42:29 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Nasce a Torino l’Associazione Amici del Salone del Libro


    Con oltre 500 firme da tutto il mondo, nasce a Torino l’Associazione Amici del Salone del Libro, il progetto sempre più reale che si pone l’obiettivo di tutelare una realtà culturale tutta torinese.

    Nel mese di agosto 540 firme provenienti nazionali e internazionali si sono schierate a favore della quasi trentennale esperienza del Salone nella capitale piemontese, votando di fatto contro il suo spostamento a Milano, città dalle molte valenze ma non facente parte della storia del Salone.

    La kermesse dedicata alla lettura infatti, si configura sicuramente come uno dei primi passi che Torino ha compiuto nella sua storia recente per elevarsi, migliorare il proprio livello culturale e offrire un prodotto apprezzato in tutto il mondo. Oltre alle firme illustri del panorama nazionale numerosi sostegni sono pervenuti dal resto dell’Europa e perfino dalla lontana Università di Melbourne.

    La disputa sul Salone del Libro, che sembra aver risvegliato la sopita “rivalità” tra Milano e Torino,si contrappone invece al connubio creatosi con MiTo, occasione durante la quale la Sindaca di Torino Chiara Appendino e il Sindaco di Milano Beppe Sala hanno avuto modo di incontrarsi e dibattere sulla questione.

    A prescindere da come finirà la spinosa questione del Salone del Libro, la raccolta firme dell’Associazione ha messo a nudo un legame notevole tra la kermesse letteraria e la città di Torino, nonché la sostanziale bontà dei risultati raggiunti nel corso degli ultimi trent’anni.

    Indipendentemente da dove si svolgerà quest’anno, il Salone si sta dimostrando essere parte integrante della cultura torinese nel mondo.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 07/09/2016 10:34:01 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Il mare, un “farmaco” gratuito che cura almeno 16 malattie !!


    La vacanza al mare può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie. Scopri i benefici di acqua, sole e salsedine sull’organismo.

    Gettate  i farmaci e concedetevi una vacanza al mare. Si proprio lui, il mare, con la sua salsedine, il suo iodio,  la sua aria salsoiodica può rappresentare una vera e propria cura per molte malattie. Le hanno contate:  sono almeno 16.

    Quali malattie si curano con il mare

    A trarre beneficio da un soggiorno al mare sono le allergie respiratorie (specie da pollini), anemie, artrosi, convalescenze dopo malattie delle vie respiratorie, depressioni, distorsioni, fratture, ipotiroidismo, linfatismo, lussazioni, malattie allergiche della pelle, malattie ginecologiche, malattie reumatiche, osteoporosi, psoriasi, rachitismo.

    L´importante è sapere come comportarsi per sfruttare al meglio tutti i benefici che si possono trarre da acqua di mare e sole.

    I benefici dell’acqua di mare

    Ecco alcuni fra i principali benefici delle cure a base di maree, ovvero della talassoterapia.

    Migliora il respiro. Ma perché il mare è un amico così prezioso? A renderlo del tutto speciale è il cosiddetto aerosol marino. L’aria, vicino alla costa, contiene una quantità più elevata del normale di sali minerali: cloruro di sodio e di magnesio, iodio, calcio, potassio, bromo e silicio.

    Provengono dalle onde che si rompono sulla riva e dagli spruzzi di acqua marina sollevati dal vento. I primi a beneficiarne sono i polmoni: la respirazione migliora sensibilmente fin dai primi giorni. Ma l’aerosol marino stimola anche il metabolismo, tonifica la circolazione del sangue e potenzia il sistema immunitario.

    Combatte la ritenzione idrica.
    Sono in molti a soffrire di ritenzione idrica durante la stagione calda. Nell’acqua marina, infatti, c’è una notevole concentrazione di sali minerali. E questo, per un meccanismo fisico chiamato osmosi, favorisce l’eliminazione, attraverso la pelle, dei liquidi che si erano accumulati nei tessuti. Con grandi vantaggi per la circolazione delle gambe.

    Combatte i chili di troppo.I chili di troppo si perdono più facilmente. Il sale stimola le terminazioni nervose dell’epidermide, come conseguenza accelera il metabolismo: il corpo, in pratica, brucia più velocemente i cibi e il grasso.

    Rinforza il sistema circolatorio.Per merito della pressione che l’acqua esercita mentre si è immersi, della sua temperatura, che in questa stagione è di circa 20 gradi, e del moto ondoso, che pratica un dolce massaggio su tutto il corpo.

    La muscolatura aumenta di tono.Chifa anche qualche bracciata risolve molti altri problemi. Il nuoto rilassa i muscoli, scioglie in fretta le contratture e regala mobilità alle articolazioni bloccate da artrite e artrosi. E poi aiuta intestino e reni, depurando tutto l’organismo.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 06/09/2016 22:22:50 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    QUELL’ENERGIA PULITA CHE IL GOVERNO ITALIANO INSABBIO’ SU ORDINE DEGLI U.S.A

    La MACCHINA di DIO:
    Il mistero del raggio della Vita.
    Ettore Majorana e l’energia pulita
    Questa imgredibile stori sopportata anche da video e verà o no?????


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. TopGan
    2. Tek Service

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 next last T.: 343

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg