Add to del.icio.us Digg! Share on Facebook Reddit! Stumble it! Share on Twitter
Condividi: facebook twitter

Valore del canone

Per ogni area omogenea viene stabilito un valore di canone minimo e massimo.
Per l'oscillazione si tiene conto della presenza o meno di particolari elementi oggettivi relativi all'alloggio:

TABELLA VALORI MINIMI E MASSIMI DEL CANONE DÌ LOCAZIONE ESPRESSI IN EURO MENSILI AL METRO QUADRATO UTILE
PARTICOLARI DOTAZIONI DELL'UNITA' IMMOBILIARE

horizontal rule

  1. Presenza di una autorimessa singola o posto auto coperto
  2. Presenza di una cantina o sottotetto o soffitta
  3. Presenza di impianto di riscaldamento
  4. Comodità di salita (necessaria la presenza di ascensore se unità oltre il 2° piano - 3° f.t.)
  5. Presenza di area verde di pertinenza ai condomini
  6. Presenza di posto auto scoperto
  7. Presenza di impianto di condizionamento
  8. Presenza di doppi servizi
  9. Presenza di allacciamento alla rete gas
  10. Presenza di porta blindata
  11. Presenza di doppi vetri
  12. Presenza di servizi interno (bagno, tazza, lavabo)

PRESENZA DI ALMENO 6 ELEMENTI

PRESENZA DI ALMENO 5 ELEMENTI

PRESENZA DA 0 A 4 ELEMENTI

1 SUB

2 SUB

3 SUB

CENTRO
SEMICENTRO
PERIFERIA
COLLINA

6,71 - 5,94
4,65 - 4,13
3,87 - 3,36
6,71 - 5,68

5,94 - 4,91
4,13 - 3,62
3,36 - 2,84
5,68 - 4,65

4,91 - 4,13
3,62 - 3,36
2,84 - 2,58
4,65 - 3,62

PREGIO - DEGRADO no sub fasce
PREGIO
DEGRADO

8,26 - 7,23
2,22 - 1,55

Nelle zone di pregio qualora l'unità immobiliare non abbia servizio interno, il canone di affitto viene calcolato coi criteri generali relativi all'area in cui insiste l'immobile.

TABELLA VALORI MINIMI E MASSIMI DEL CANONE DI LOCAZIONE ESPRESSI IN EURO MENSILI AL METRO QUADRATO UTILE PER CONTRATTI DIRETTI A SODDISFARE ESIGENZE ABITATIVE DI STUDENTI UNIVERSITARI
EX ART. 5 COMMI 2 E 3 LEGGE 431/98
PARTICOLARI DOTAZIONI DELL'UNITA' IMMOBILIARE

GRUPPO A

GRUPPO B

  1. Disponibilità di almeno 20/25mq a studente abitante (indice di vivibilità)
  2. Disponibilità di una camera singola per studente
  3. Ubicazione dell'alloggio in prossimità della sede universitaria cui è iscritto lo studente (circa un km di raggio)
  4. Dotazione di mobilio in tutti i vani
  1. Presenza dei doppi servizi oltre i 90 mq
  2. Presenza di impianto di riscaldamento autonomo
  3. Comodità di salita (presenza ascensore se unità oltre 2°/3° piano f.t.)
  4. Presenza di area verde di pertinenza ai condomini

PRESENZA DI ALMENO 3 ELEMENTI DEL GROPPO A E DI ALMENO 2 ELEMENTI DEL GRUPPO B

PRESENZA DI ALMENO 2 ELEMENTI DEL GRUPPO A E DI ALMENO 1 ELEMENTO DEL GRUPPO B

PRESENZA DI ALMENO 1 ELEMENTO DEL GRUPPO A E DI ALMENO 1 ELEMENTO DEL GRUPPO B

1 sub

2 sub

3 sub

CENTRO
SEMICENTRO
PERIFERIA
COLLINA

6,71 - 5,94
4,65 - 4,13
3,87 - 3,36
6,71 - 5,68

5,94 - 4,91
4,13 - 3,62
3,36 - 2,84
5,68 - 4,65

4,91 - 4,13
3,62 - 3,36
2,84 - 2,58
4,65 - 3,62

Qualora l'unità immobiliare non abbia servizio sanitario interno il canone di affitto viene calcolato secondo la terza sub fascia.
In caso di garanzia prestata dall'Edisu, con sottoscrizione del contratto da parte dello stesso Ente regionale per il diritto allo studio, i valori dei canoni d'affitto sono quelli minimi della fascia di appartenenza.

Si considerano metri quadri utili il 100% dell'abitazione - l'80% dei box - il 25% di cantine, soffitte, balconi e terrazze. E' opportuno indicare espressamente nel contratto la misura dei metri quadri utili dell'alloggio e il valore applicato per singolo metro quadro utile.

Il canone di locazione viene aggiornato ogni anno in misura pari al 75% della variazione accertata dall'ISTAT dell'indice dei prezzi al consumo verificatasi nell'anno precedente. L'aggiornamento decorre a seguito di richiesta del locatore con lettera raccomandata.


pulsante di voto

logo in movimento
Logo