logo-300x80.png Il sito di TopGan.it

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.

Nuovo Postscrivi un post
annulla
  1. In data 26/04/2020 14:19:23 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Ecco come la Lega e le destre controllano internet.


    “La Bestia” è il nome che Luca Morisi, lo spin-doctor digitale di Matteo Salvini, ha dato al software utilizzato per la comunicazione social della Lega che è in grado di analizzare in tempo reale l’orientamento dei commenti e delle reazioni ad un post e ‘suggerisce’ su quali temi puntare nei post successivi cavalcando paure e aspettative degli utenti. Alex Orlowski, uno dei primi hacker italiani e fondatore della società “Water on Mars” che si occupa di comunicazione digitale, ci mostra inoltre da un analisi di Twitter i segreti grazie ai quali Salvini riesce a essere sempre Trend topic grazie al sostegno esterno di gruppi americani che fanno capo a Alana Mastrangelo, una italoamericana membro della NRA, la National Rifle Association, la lobby americana della armi.

    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. Florentina Trifonova
    2. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 26/04/2020 10:58:03 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    I TG non vi dicono la verità, Noi eseguiamo gli ordini.

    Le rivelazioni di una giornalista RAI, figuriamoci le TV di Mediaset, ecco il perché di una certa pubblicità per dire che loro dicono la verità!!!!!!!!

    LA VERITÀ’ NON VI VERRÀ’ MAI DETTA… QUESTA E’ L’UNICA CERTEZZA!!!
    Che questo accadesse, diciamocela tutta: non avevamo dubbi. Ma che a dirlo e spiattellarlo ai 4 venti, fosse una giornalista RAI…Beh non lo avremmo mai pensato. La donna in questione è Elisa Ansaldo. Lei stessa ha reclamato e si è battuta per i diritti ad un’ informazione giusta e veritiera! Cosa che in RAI non accadeva e non accade neppure adesso!!
    Nelle 2006 e nel 2007 conduce la sezione giornalistica durante le due edizione di Uno mattina. Poi nel Settembre 2008 passa alla conduzione del TG1 della notte.
    Il 25 maggio 2011, in polemica con il direttore Augusto Minzolini, annuncia il suo ritiro da conduttrice del TG1, contestando il fatto che esso violerebbe i più elementari doveri dell’informazione pubblica come equilibrio, correttezza, imparzialità e completezza dell’informazione seguendo di circa un anno la medesima decisione della collega di redazione e amica Maria Luisa Busi.
    La stessa Elisa Ansaldo aveva affermato: “Per motivi professionali e deontologici non ritengo più possibile mettere la faccia in un tg che fa una campagna di informazione contro”
    Solo nel 2013 torna alla conduzione del TG1 conducendo: prima l’edizione dell 17, poi quella delle 13:30. E’ proprio nel periodo della sua pausa giornalistica RAI che la stessa giornalista ha manifestato pubblicamente il suo disappunto nei confronti di una testata giornalistica, quale il TG1. Privo di veridicità e fondamenti basati sulla lealtà alla notizia…
    Insomma, la giornalista Elisa Ansaldo non le ha mandate a dire a nessuno e non ha accettato il modus operandi della RAI, in quanto non conforme alle leggi ma soprattutto determinato a celare, nascondere e modificare la notizia.
    Ha reclamato il diritto all'informazione: un’ informazione corretta, integrale e non censurata. -In RAI si ha paura della notizia, e le cose accadono sempre dove noi non siamo…Nella case, nelle industrie, nelle carceri, nella aziende…Guarda caso noi siamo da un’ altra parte.” e continua polemizzando: -“Chi si poteva immaginare che le gente comune si trovava a combattere con la disoccupazione, i licenziamenti e la cassa integrazione. Che esiste il problema del precariato nelle scuole. In vece no…Noi pensavamo che a voi questo non interessasse…Credevamo che voleste sentir parlare di Michele e Sbrina Misseri, Sara scazzi, e Yara… Insomma di tutto lo spettacolo montato intorno a queste povere ragazze”
    Ascoltate l’intero intervento della giornalista Elisa Ansaldi e capirete mote cose… Il video è caricato in fondo all'articolo!
    A nostro avviso, la situazione è grave. E i politici vogliono la nostra disinformazione perché è comoda. Solo così possono continuare ad operare indisturbati. E’ proprio per questo che noi stessi non seguiamo più l’informazione che viene passata dalla TV. Che sia pubblica o privata, esse è un’ informazione corrotta e manipolata. Non è un’informazione che nasce per informare. ma è determinata a disinformare!!!

    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 25/04/2020 16:17:03 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Una riflessione di oggi 25 Aprile

    In questi giorni tutti chiusi in casa, il motivo? c'e una emergenza sanitaria.
    Ma allora se è sanitaria chi se ne deve occupare? Il servizio sanitario che finanziamo profumatamente... invece no....
    Tutto viene spostato sulle spalle del popolo il quale oltre a provvedere a non diffondere il virus stando in casa è limitando i contatti, deve preoccuparsi di fornirsi dei DIP per proteggersi e proteggere gli altri, deve anche provvedere a curarsi trasformandosi anche in dottori, di fatti se stai male e chiedi aiuto ti dicono per carità non si muove da casa, resta in casa e pensaci tu e non azzardarti più a disturbarci.
    Poi oltre tutto dobbiamo pure sobbarcarci che in una pandemia cosi grave vedere lotti per approfittare anche di questo fra opposizione che ne approfitta per rendere sempre più difficile questa gestione per poi puntare il dito contro il governo.
    Lotte fra regioni che pur non avendo fatto nulla per contrastare scaricare la colpa su altri o addirittura fra nord e sud.
    FORZA ITALIANI CHE COME TANTI ANNI FA OGGI CI SIAMO LIBERATI ANCHE OGGI NE USCIREMO perché siamo un grande popolo che si sa prendere le sue responsabilità e sa valutare dove sono le mele marci. BUON APRILE A TUTTI.


    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 24/04/2020 11:13:02 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Coronavirus Piemonte: il bollettino di oggi 23 aprile. Oggi 70 morti

    CORONAVIRUS PIEMONTE, IL BOLLETTINO DELLE ORE 19.00 3.429 PAZIENTI GUARITI E 2.029 IN VIA DI GUARIGIONE


    Oggi pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che il numero di pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, è di 3.429 (229 in più di ieri): 317 (+16) in provincia di Alessandria, 125 (+1) in provincia di Asti, 156 (+4) in provincia di Biella, 377 (+42) in provincia di Cuneo, 282 (+25) in provincia di Novara, 1.732 (+99) in provincia di Torino, 190 (+21) in provincia di Vercelli, 203 (+15) nel Verbano-Cusio-Ossola, 47 provenienti da altre regioni (+6).

    Altri 2.029 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.



    I DECESSI SALGONO COMPLESSIVAMENTE A 2.668

    Sono 70 i decessi di persone positive al test del “Coronavirus Covid-19” comunicati nel pomeriggio dall’Unità di Crisi, di cui 16 al momento registrati nella giornata di oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente dall’Unità di crisi può comprendere anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).




    I DECEDUTI SUDDIVISI PER PROVINCIA

    Il totale complessivo è ora di 2.668 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 512 ad Alessandria, 139 ad Asti, 155 a Biella, 207 a Cuneo, 236 a Novara, 1.137 a Torino, 149 a Vercelli, 104 nel Verbano-Cusio-Ossola, 29 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.




    LA SITUAZIONE DEI CONTAGI PER PROVINCIA

    Sono 23.319 (+465 rispetto a ieri) le persone finora risultate positive al “Covid-19” in Piemonte: 3.065 in provincia di Alessandria, 1.314 in provincia di Asti, 861 in provincia di Biella, 2.223 in provincia di Cuneo, 2.148 in provincia di Novara, 11.329 in provincia di Torino, 1.059 in provincia di Vercelli, 967 nel Verbano-Cusio-Ossola, 219 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 134 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.


    I ricoverati in terapia intensiva sono 261 (-12 rispetto a ieri).
    I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.914.
    Le persone in isolamento domiciliare sono 12.018.
    I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 120.387, di cui 61.937 risultati negativi.


    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 24/04/2020 11:01:21 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png
    Logo Tutto sul Condominio

    TopGan: Le norme e regolamenti Condominiali, come gestire e comportarsi in un Condominio.

    SEDUTA PUBBLICA Giovedì 23 aprile 2020 – Ore 18,45 ORDINE DEL GIORNO

    Dopo l’articolo 72-quater, aggiungere il seguente:
    Art. 72-quinquies. (Disposizioni in materia condominiale)

    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 next last Pagine Totale: 267   

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg