logo-300x80.png Il sito di TopGan.it

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.

Può Pubblicare Articoli o Messaggi solo un utente registrato.
Per Pubblicare un Articolo o Messaggio:
eseguire l'Accesso oppure creare un account.
  Annulla
  1. In data 27/12/2018 09:00:27 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Pensioni: La disinformazione fa terrorismo mediatico


    Approposito Tutti: Giornali, TV e parlamentari che sono quasi la totalità di coloro che percepiscono pensioni D’oro parlano di tagli alle pensioni per cercare di convincere la popolazione a scendere in piazza contro questo governo, per salvare le loro pensioni.

    Giusto per chiarezza, a dimostrazione ancora una volta di quanto siano disonesti questi personaggi su quanto su menzionati che continuano a diffondere false notizie.

    Approfittando di quelle poche conoscenze in materia di rivalutazione delle pensioni, applicando i nuovi adeguamenti previsti nella legge di bilancio 2019 e confrontandoli con quelli dello scorso anno, qui una tabella dalla quale si evince chiaramente che per quanto riguarda le pensioni fino a 40.000 euro annui con il nuovo sistema non solo non vi è nessun taglia “anche se non subiscono la perequazione” ma anzi, seppur minimo, vi è un piccolo incremento.

    Certo che per le pensioni che vanno oltre i 10.000 euro mensili il cosiddetto “contributo di solidarietà” produce un significato taglio che però non penso ridurrà in miseria questi soggetti.


    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 04/11/2018 10:29:43 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Pensioni, Dal 2019 scatta lo sconto di cinque mesi per gravosi ed usuranti

    Ma manca ancora la procedura telematica Inps per attivare il beneficio. Ben 15 categorie di lavoratori saranno dispensati dal prossimo adeguamento alla speranza di vita Istat. 

    Dal prossimo anno maestre d'asilo, conduttori di gru, ferrovieri , facchini, spazzini e operai agricoli potranno andare prima in pensione. A tali categorie di lavoratori (e alle altre appartenenti ai cosiddetti «lavori gravosi»), infatti, non si applica il programmato aumento di cinque mesi del requisito d'età per la pensione (vecchiaia e/o anticipata), decorrente dal prossimo 1° gennaio 2019. Dunque chi versa in una di tali condizioni dovrà farsi bene i conti.


    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.


    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Questo post ha prodotto un commento.

  3. In data 23/12/2018 15:14:29 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Legge di Bilancio 2019 testo pdf definitivo maxiemendamento Manovra pensioni Quota 100 flat tax reddito di cittadinanza saldo stralcio web tax e aumento IVA

    Legge di Bilancio 2019 testo pdf definitivo maxiemendamento al Senato cosa cambia: Quota 100, reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza, flat tax, pace fiscale saldo e stralcio e l'aumento IVA

    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 14/12/2018 06:52:28 a pubblicato
    Fabio Stizzi
    Fabio Stizzi


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Un commento al Profilo di:

    Alessandra Barcellona
    Alessandra Barcellona
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 02/12/2018 11:43:41 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Una bambina di 8 anni si reca da sola in farmacia cio che chiede fa scoppiare in lacrime il farmacista


    Questa è la storia vera di una bambina di otto anni che sapeva che l’amore può fare meraviglie. Il suo fratellino era destinato a morire per un tumore al cervello. I suoi genitori erano poveri, ma avevano fatto di tutto per salvarlo, spendendo tutti i loro risparmi.
    Una sera, il papà disse alla mamma in lacrime: “Non ce la facciamo più, cara. Credo sia finita. Solo un miracolo potrebbe salvarlo”.
    La piccola, con il fiato sospeso, in un angolo della stanza aveva sentito.
    Corse nella sua stanza, ruppe il salvadanaio e, senza far rumore, si diresse alla farmacia più vicina. Attese pazientemente il suo turno. Si avvicinò al bancone, si alzò sulla punta dei piedi e, davanti al farmacista meravigliato, posò sul banco tutte le monete.
    “Per cos’è? Che cosa vuoi piccola?”.
    “È per il mio fratellino, signor farmacista. È molto malato e io sono venuta a comprare un miracolo”.
    “Che cosa dici?” borbottò il farmacista.
    “Si chiama Andrea, e ha una cosa che gli cresce dentro la testa, e papà ha detto alla mamma che è finita, non c’è più niente da fare e che ci vorrebbe un miracolo per salvarlo. Vede, io voglio tanto bene al mio fratellino, per questo ho preso tutti i miei soldi e sono venuta a comperare un miracolo”.
    Il farmacista accennò un sorriso triste.
    “Piccola mia, noi qui non vendiamo miracoli”.
    “Ma se non bastano questi soldi posso darmi da fare per trovarne ancora. Quanto costa un miracolo?”.
    C’era nella farmacia un uomo alto ed elegante, dall’aria molto seria, che sembrava interessato alla strana conversazione.
    Il farmacista allargò le braccia mortificato. La bambina, con le lacrime agli occhi, cominciò a recuperare le sue monetine. L’uomo si avvicinò a lei.
    “Perché piangi, piccola? Che cosa ti succede?”.
    “Il signor farmacista non vuole vendermi un miracolo e neanche dirmi quanto costa…. È per il mio fratellino Andrea che è molto malato. Mamma dice che ci vorrebbe un’operazione, ma papà dice che costa troppo e non possiamo pagare e che ci vorrebbe un miracolo per salvarlo. Per questo ho portato tutto quello che ho”.
    “Quanto hai?”.
    “Un dollaro e undici centesimi…. Ma, sapete….” Aggiunse con un filo di voce, “posso trovare ancora qualcosa….”
    L’uomo sorrise “Guarda, non credo sia necessario. Un dollaro e undici centesimi è esattamente il prezzo di un miracolo per il tuo fratellino!”. Con una mano raccolse la piccola somma e con l’altra prese dolcemente la manina della bambina.
    “Portami a casa tua, piccola. Voglio vedere il tuo fratellino e anche il tuo papà e la tua mamma e vedere con loro se possiamo trovare il piccolo miracolo di cui avete bisogno”.
    Il signore alto ed elegante e la bambina uscirono tenendosi per mano.
    Quell’uomo era il professor Carlton Armstrong, uno dei più grandi neurochirurghi del mondo. Operò il piccolo Andrea, che poté tornare a casa qualche settimana dopo completamente guarito.
    “Questa operazione” mormorò la mamma “è un vero miracolo. Mi chiedo quanto sia costata…”.
    La sorellina sorrise senza dire niente. Lei sapeva quanto era costato il miracolo: un dollaro e undici centesimi…. più, naturalmente l’amore e la fede di una bambina.

    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 next last Pagine Totale: 246   

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg