logo
Newseletter Accedi Registrazione Lavora Con Noi Aiuto
topgan gmail facebook twitter linkedin instagram
logo in movimento
Logo
sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.
Se volete condividere in questa bacheca il vostro sito o articolo e una pagina inserite questo codice qui sotto nel vostro sito o pagine da condividere e poi basta un click e tutto sarà condiviso.

Modificate la parte dove dice: Url della tua pagina con l’url da condividere.

<a title="Aggiungi a TopGan" rel="nofollow" target="_blank" href="https://www.topgan.it/sharing?url=Url della tua pagina"><img style="width: 100%" src="https://www.topgan.it/Images/topgan-logo-255x252.png" alt="topgan"></a>

Nuovo Post
annulla
  1. In data 20/01/2022 15:03:37 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Conad lavora con noi: posizioni aperte e candidatura

    Conad lavora con noi: posizioni aperte e candidatura

    Conad lavora con noi: buone notizie per chi sta cercando lavoro nella GDO. La famosa catena di supermercati, operante nel settore della grande distribuzione organizzata, ha riaperto le selezioni. Molte le opportunità di lavoro nel settore e in varie città italiane. Se siete alla ricerca di un lavoro e volete saperne di più, ecco tutte le posizioni aperte e le modalità di invio del curriculum vitae.

    I supermercati Conad

    La società cooperativa Conad è la più grande realtà imprenditoriale per quanto concerne gli imprenditori indipendenti organizzati nel settore del commercio al dettaglio in italia. La sede principale si trova nella città di Bologna, in Via Michelino 59. La cooperativa è stata fondata nel 1962 come Consorzio Nazionale Dettaglianti, la cui sigla dà il nome alla catena di supermercati. Nel corso dei decenni, grazie al crescente successo, la cooperativa è un agglomerato di altre sette realtà imprenditoriali simili: Nordiconad, Conad Centro Nord, Commercianti Indipendenti Associati, Conad del Tirreno, Pac2000A, Conad Adriatico e Conad Sicilia.

    Conad lavora con noi: posizioni aperte

    La catena di supermercati seleziona periodicamente nuovo personale per i suoi punti vendita. Offre diverse tipologie di formule contrattuali fra i quali il tempo determiato, il tempo indeterminato, l’apprendistato e il tirocinio. Non mancano, dunque, opportunità di carriera sia per giovani diplomati e laureati alla prima esperienza di lavoro, sia per professionisti consolidati e con una lunga carriera lavorativa alle spalle. In questo momento, le posizioni aperte sono le seguenti:

    • Addetti alle vendite di prodotti alimentari
    • Magazzinieri
    • Farmacisti
    • Specialista reparto pescheria
    • Impiegati

    Processo di selezione

    Come molte altre catene del settore GDO, anche Conad opera una prima selezione dei curriculum vitae online, tramite il suo sito web ufficiale. Una volta inoltrato il CV, un reclutatore ne valuterà la compatibilità con la posizione lavorativa per la quale ci si sta candidando. In particolare, verranno prese in considerazione le esperienze pregresse, le abilità acquisite e i titoli di studio conseguiti. Superata questa prima fase di selezione, il candidato sarà ricontattato per un colloquio di lavoro che potrà essere svolto online oppure in sede.

    Come inviare il curriculum a Conad

    Se state cercando un lavoro nella grande distribuzione organizzata e volete cogliere l’occasione per partecipare alle selezioni per il negozio di prossima apertura a Brescia, dovrete collegarvi al sito internet ufficiale dell’azienda e tenere sotto controllo la sezione Lavora con noi, dove verranno pubblicate nei prossimi mesi le offerte di lavoro. Nel frattempo, comunque, sono attive diverse ricerche per profili analoghi in diverse località italiane.



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 16/01/2022 10:20:32 a pubblicato
    Belen Rodriguez
    Belen Rodriguez


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Un commento alla Foto di: Belen Rodriguez

    Belen Rodriguez20
    Belen Rodriguez20

    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 14/01/2022 14:00:31 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Peste suina, arriva l'ordinanza

    in Liguria e Piemonte vietati caccia, trekking e la raccolta di funghi e tartufi.
    È il contenuto dell’ordinanza firmata ieri dai ministri della salute Roberto Speranza e delle politiche agricole Stefano Patuanelli che riguarda i 114 comuni, 78 in Piemonte e 36 in Liguria

    Divieto di caccia, salvo quella selettiva al cinghiale, ma non solo: anche di pesca, raccolta funghi e tartufi, trekking, mountain bike e altre attività di interazione diretta o indiretta con i cinghiali infetti. È il contenuto dell’ordinanza firmata ieri dai ministri della salute Roberto Speranza e delle politiche agricole Stefano Patuanelli che riguarda i 114 comuni, 78 in Piemonte e 36 in Liguria, dopo i casi di peste suina riscontrati in esemplati a Ovada (Alessandria), Fraconalto (Alessandria) e Isola del Cantone (Genova).

    "L'ordinanza - si sottolinea - consente alle attività produttive di continuare a lavorare in sicurezza, fornendo rassicurazioni in merito al nostro export". La durata prevista è di sei mesi. L’obiettivo è "porre in atto ogni misura utile ad un immediato contrasto alla diffusione della Psa e alla sua eradicazione a tutela della salute del patrimonio faunistico e zootecnico suinicolo nazionale e degli interessi economico connessi allo scambio extra Ue e alle esportazioni verso i Paesi terzi di suini e prodotti derivati". "Sono escluse - si legge nell'ordinanza - le attività connesse alla salute, alla cura degli animali detenuti e selvatici nonché alla salute e cura delle piante, comprese le attività selvicolturali". "I servizi regionali competenti, - prosegue ancora il documento, - su richiesta degli interessati, possono autorizzare, su motivata e documentata richiesta, lo svolgimento delle attività vietate, sulla base della valutazione del rischio da parte del CEREP".



    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 04/01/2022 08:12:57 a pubblicato
    Luigi Di Maio
    Luigi Di Maio


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Quando abbiamo Restituito

    Oggi ho incontrato Filippo Roma de Le Iene.
    Come promesso l'ultima volta che ci siamo incontrati, abbiamo verificato tutti i bonifici che ho effettuato al fondo del Microcredito per un totale di oltre 150.000 euro, certificato dal direttore della banca. Ho anche rinunciato alle indennità aggiuntive da vice presidente della Camera. In tutto ho restituito o rinunciato in 5 anni di legislatura a più di 370.000 euro. Alcuni portavoce hanno violato le nostre regole e non hanno donato tutto quello che avrebbero dovuto. Un tradimento dei nostri principi e della fiducia dei nostri iscritti. Per questo saranno cacciati dal MoVimento e si sono impegnati a rinunciare all'elezione. La stragrande maggioranza dei nostri portavoce ha ottemperato agli impegni presi e infatti nel fondo per il microcredito ci sono oltre 23 milioni di euro. Abbiamo chiesto al MEF l'elenco completo dei bonifici e chi non risulterà in regola per me è già fuori. Non facciamo sconti a nessuno, tantomeno a noi stessi e pubblicheremo la lista completa. Chi pensa di farci la morale abbia la dignità di starsene zitto e andarsi a nascondere. Renzi, che non conosce la Storia italiana, ci ha paragonato a Craxi e al mariuolo Chiesa. Mario Chiesa venne colto in flagrante mentre accettava una tangente di sette milioni di lire, in seguito vennero scoperti suoi conti in Svizzera di miliardi di lire. Chiesa non era uno che restituiva poco, era uno che si fotteva tanto. Non mi stupisce che Renzi non comprenda la differenza. I suoi parlamentari non hanno restituito un centesimo. Si sono intascati milioni e milioni di euro a sbafo. Tutti i soldi che noi abbiamo messo lì dentro permettendo la creazione di oltre 7.000 imprese, loro se li sono messi in tasca. Ognuno di loro mentre milioni di italiani stanno in condizioni di povertà ha preso una media di 145.000 euro a testa a cui avrebbero potuto fare a meno. Ingordi! Senza considerare il vitalizio, le auto blu, l'aereo blu, l'elicottero blu e tutti i loro osceni privilegi.
    Hanno arraffato il più possibile L'unica cosa che Renzi ha restituito agli italiani è il traditore della Patria Silvio Berlusconi. Renzi come livello di promesse mancate è ben al di sotto delle nostre mele marce: aveva detto che se perdeva il referendum che aboliva il Senato si sarebbe ritirato dalla vita politica e oggi è candidato al Senato. È partito da rottamatore e si è ridotto a macchietta della politica. Da Renzi a Razzi il passo è breve.



    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. Luigi Di Maio
    2. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 04/01/2022 07:50:11 a pubblicato
    Dott.Ssa Sara Sbodio
    Dott.Ssa Sara Sbodio


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Il mio posto sicuro

    Vi avviso è un post lungo ma ci tengo a condividerlo!
    Ed eccoci qui al primo giorno dell'anno. Innanzitutto voglio condividere con te un posto che a me trasmette molta tranquillità, il mio posto sicuro. Tu ce l'hai un posto sicuro? Dove senti che stai bene e che non ti manca nulla per essere sereno? Il mio è questo (o almeno un'immagine di esso) 😊
    Fine dell'anno e inizio di un anno nuovo spesso è sinonimo di bilanci e di riflessioni rispetto all'anno appena trascorso ma sai cosa ti dico? Che oggi non mi va.
    Voglio farmi una semplice domanda, semplice, ma non banale... Come sto? Te la fai mai questa domanda? È semplice ma importante. Mi raccomando però... Evita il "io bene grazie e tu?" di proforma... Non è questo l'obiettivo di questa domanda. 😊
    Io condivideró con te che mi stai leggendo la mia di risposta e se ti va, puoi condividere anche la tua altrimenti pensaci, risponditi sinceramente e annotala tra te e te. Io mi sento stanca. Wow, è strano dirmelo, non sono abituata, però è estremamente LIBERATORIO. Come sai mi sono presa un paio di settimane di stop perché mi sono resa conto di aver tirato troppo in questi ultimi mesi. Lavoro, studio, due bimbe piccole.
    Il mio lavoro mi piace, mi continua a piacere e questo lo ritengo un dono vero e proprio ed è davvero qualcosa che non si può descrivere.
    Quando però qualcosa piace tanto, diventa difficile farne a meno e anzi, se ne vuole sempre di più. Hai presente come funzionano le dipendenze? Ecco, una cosa del genere. Sai però qual è il rovescio della medaglia? ... Non sentire il limite e io questa volta, non l'ho sentito davvero...
    Chi mi sta accanto me lo diceva da un po' che mi vedeva stanca ma io imperterrita... Ma vaaa! Figurati! Sono in formissima, c'è la faccio! Ecc... (sai i classici life motive odiosissimi del "vai avanti sempre e comunque?" ecco.. Una roba simile... Però con il senno di poi, anche meno eh.. )
    Bene... Ti garantisco che questo limite nelle mie vacanze ha trovato il modo di farsi sentire (giustamente ha approfittato del mio stacco cerebrale di relax e zac! Si è infilato li!)
    Non mi era mai successo di sentirlo così forte ma per fortuna, grazie al lavoro che faccio su di me mi sono proprio resa conto che... Si, ero al limite... Cosa ho fatto? mi sono presa il mio malessere in braccio e gli ho detto... Ok, hai ragione, non ti ho ascoltato e non mi sono presa cura di te, quindi ora dobbiamo trovare una quadra insieme e mi prendo l'impegno di ascoltarti di più.
    Ho mollato quindi le formazioni che mi ero programmata di fare, i libri da leggere e studiare e tanti saluti.. Ho preso uno spazio e un tempo per stare, stare con le miei bimbe , giocarci... Poi certo, ho anche riflettuto per capire cosa posso cambiare in questo anno nuovo…
    Perché ti sto raccontando tutto questo? Perché nonostante tutto, sono grata di questo momento perché mi ha permesso di riflettere su quanto corpo e mente siano in sinergia e ho sentito con la mia pelle ciò che possono vivere alcuni dei miei pazienti. Sono quindi grata al mio corpo per avermi detto... Sara, Rallenta.
    Quindi come sto oggi? Come mi sento? Stanca, lo ripeto però, sto bene. Perché sono serena all'idea di prendermi l'impegno di curarmi anche di me.
    E ti dico quindi che è l'augurio che faccio anche a Te... Di imparare, anche attraverso le esperienze spiacevoli, qualcosa che sia utile per te.
    È da un momento di crisi che a volte, si trova la forza di nascere davvero, a patto che la si ascolti.
    Tanti cari auguri perciò a te e a tutti per questo nuovo anno... Io ci sarò e sono pronta... Se poi avrò bisogno di un tempo per rallentare, lo comunicherò di certo!
    Un abbraccio virtuale a Tutti, Grazie per avermi letto ed esserci... ❤️



    Immagine Post
    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 2 Persona/e
    1. Dott.Ssa Sara Sbodio
    2. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: first pre 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 next last T.: 343

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg