Add to del.icio.us Digg! Share on Facebook Reddit! Stumble it! Share on Twitter
Condividi: facebook twitter

Bacheca del sito

La Bacheca del sito di TopGan da dove potete vedere quello che succede nel sito e potete postare quello che pensate e pubblicare i vostri articoli, annunci tutto gratuitamente.

Può Pubblicare Articoli o Messaggi solo un utente registrato.
Per Pubblicare un Articolo o Messaggio:
eseguire l'Accesso oppure creare un account.
  Annulla
  1. In data 02/07/2018 09:18:34 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Vacanza in Basilicata? 20 motivi per andare

    20 motivi (semiseri) per cui dovreste visitare la Basilicata


    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  2. In data 25/06/2018 16:52:24 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Pensioni: Il colmo dei colmi della risposta Inps alla domanda Precoce ed Usurante.

    Alla presentazione della domanda di verifica dei requisiti da Precoce ed usurante l’Inps risponde no diritto e da una motivazione al quando assurda dicendo “non risulta allegata documentazione comprovante” ma non è vero in quando nella domanda online esiste tutta la documentazione e qui vi metto la foto della videata della pratica risultante:

     

    Allora telefono all’Inps facendo presente questo e mi viene risposto che non mi resta che fare richiesta di Riesame ed aspettare il risultato. Ma questo significa che io avendo già maturato 42 anni di contributi aspettare ancora dopo aver aspettato già sei mesi ulteriormente arrivo alla mia data naturale di 43,3 visto anche che per il mio tipo di lavoro dal momento della domanda di dimissione devono passare 4 mesi.

    Questo L’Inps lo sa benissimo e lo fa a posta per far passare i mesi anche con delle bugie

    Oggi 26/06/2019 mi sono recato all'Inps, e qui allo sportello mi hanno detto che loro non sanno nemmeno di cosa si parlava dopo avergli illustrato il tutto e fatto notare che sul sito esistevano i documenti, a questo punto a fatto una telefonata e poi mi ha detto di aspettare che entro 5 giorni mi chiamerà uno dell'Inps esperto per vedere la mia domanda. Roba da pazzi se l'impiagato all'sportello che noi paghiamo non sa nulla e pure era la sede CENTRALI INPS.

    Eccovi come procede la vicenda:

    Giorno 27/06/2018: Mi chiama la responsabile Inps e mi dice che io non ho inviato ap116, ma io sapendo che questo documento ci vuole per i lavori gravosi e non per il tipo della mia domanda che è per lavori USURANTI, gli faccio notare questo e che sulla domanda è scritto chiaramente a cosa si riferisce “Prodotto: VERIFICA DEL REQUISITO PER L'ACCESSO ALLA PENSIONE ANTICIPATA - LAVORATORI PRECOCI Tipologia: LAV. DIPENDENTE ART.1, COMMI 1, 2 E 3 DL 21 APRILE 2011 N.67 (AUT)”.

    A questo punto la responsabile mi dice che allora la mia domando non doveva essere li nel suo ufficio ma in un ‘altro.

    Io le rispondo che non sono io a decidere dove vanno le domanda ma bensì L’Inps a stabilirlo, di fatti la mia domanda è stata trasferita più volte come si evince dal sito.

    A questo ponto la responsabile mi dice che immediatamente devo portagli le buste paga li nella sua sede per verificare le mie notti e fare in modo di chiudere la pratica entro il 30/06/2018.

    Io le porto tutte le buste il 28/06/2018 come mi era stato detto, ma oggi 02/07/2018, vedo sul sito che mi è stata spedita la raccomandata in data 30/06/2018 riferita al rigetto della mia domanda ed è sempre quella con la motivazione che mancano i documenti.

    Provo a chiamare il col center per avere spiegazione ma mi viene detto che loro non vedono lo stato e che la raccomandata si riferisce sempre a quella risposta che io avevo già visto dal sito e che nulla sanno della vicenda, allora le chiedo se può passarmi la responsabile che ha firmato il respingimento ma la risposta è stata che l’Inps ormai sono 6 anni che non comunica più con i cittadini.

    VI RENDETE CONTO CHE LE ISTITUZIONI NON DIALOGO CON I CITTADINI NEMMENO SUGLI ERRORE CHE FANNO!!!!!!


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  3. In data 23/06/2018 11:36:53 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Metti questo repellente per insetti all’aperto e dì addio alle zanzare per tutta l’estate

    A breve tornerà la bella stagione, gli abiti leggeri, le giornate di sole, le belle serate estive da passare con gli amici.
    E torneranno anche loro: le odiose zanzare! Pronte a rovinarvi le fresche riunioni in giardino o sul terrazzo di casa.
    Ma c’è un modo semplice e completamente naturale per sbarazzarsi delle zanzare e godervi il vostro tempo all’aria aperta.
    Se non vi danno tregua e diventano puntualmente il vostro incubo estivo, preparate questo vasetto che funge da anti-zanzare e contiene gli ingredienti necessari per fermare i loro assalti.

    Inoltre il vasetto è molto grazioso da vedere!

    In commercio ne possiamo trovare tanti di preparati utili a risolvere il problema degli insetti, non tutti efficaci, è vero, e la scelta è vasta.
    Ma perché non prepararlo da noi con ingredienti naturali e riciclando i barattoli di vetro che abbondano in ogni casa?


    Gli ingredienti attivi di questo vecchio rimedio naturale, sono l’olio di limone e di eucalipto: una miscela raccomandata dagli esperti in quanto è un efficace repellente contro gli insetti.
    Quello che vi occorre:
    6 fette di limone , 5 fette di lime, 2 rametti di rosmarino, acqua, olio di eucalipto infuso con limone (7-10 gocce) , 1 candela galleggiante, un vasetto vuoto.


    È possibile trovare l’olio di eucalipto in farmacia, nella para farmacia, nelle erboristerie, oppure online. Non è un prodotto molto costoso.


    L’anti-zanzare non richiede molto tempo per essere preparato. Potete iniziare cinque minuti prima di sedervi e poi finalmente potrete godervi il vostro spazio all’aria aperta senza timore di essere punti.


    Fortunatamente, questi vasi emanano un piacevole profumo, mentre tengono a bada le zanzare e, come dicevamo, sono molti belli da vedere! Perché non provare?
    Avete altri suggerimenti o rimedi per tenere a bada le zanzare? Condivide i vostri consigli nella sezione commenti!
    E non dimenticate di condividere questo articolo con tutti i vostri amici su Facebook, in modo che possano anche loro, godersi un’estate senza zanzare.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  4. In data 23/06/2018 11:04:30 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Rivoluzione campi rom: i nomadi dovranno pagare tasse e bollette o verranno espulsi


    Ad annunciarlo è stata la sindaca Chiara Appendino, accompagnata dai suoi assessori. L’obiettivo? Porre fine una volta per tutte ai roghi. Ecco cosa prevede il nuovo piano.

    TORINO - E’ una vera e propria rivoluzione quella annunciata da Chiara Appendino sul tema dei campi rom. Per porre fine una volta per tutti ai roghi e ai fumi tossici, l’amministrazione introdurrà un regolamento ferreo per le persone che vorranno vivere in un campo: i rom infatti, dovranno pagare una sorta di tassa di 600 euro per vivere all’interno dei campi, altrimenti verranno allontanati.

    LE REGOLE - Finita qui? Assolutamente no, c’è di più: i nomadi, per ottenere il permesso, saranno obbligati a pagare le bollette, mandare i bambini a scuola, non portare all’interno del campo veicoli senza documenti di circolazione, non allacciarsi abusivamente a luce e acqua, non realizzare opere abusive e non ammassare e accumulare rifiuti. Insomma, l’obiettivo è quello di ripristinare la legalità in alcune zone dove non esistono regole. Inutile negarlo, su questo tema l’amministrazione si gioca un vero e proprio «all in» con i cittadini: Chiara Appendino, in campagna elettorale e durante la presentazione del programma, aveva parlato della chiusura dei campi rom. Oggi, a un anno dall’insediamento, presenta un progetto rivoluzionario non solo a Torino ma in Italia.

    RIVOLUZIONE CAMPI ROM - Il regolamento verrà introdotto nei campi rom di via Germagnano, strada Aeroporto, Sangone e Le Rose, con ogni probabilità già da quest’autunno, magari da settembre. Il permesso inoltre, sarà rinnovabile di anno in anno. Chi non rispetta le regole imposte, verrà immediatamente espulso e perderà il diritto di stare nel campo rom: «Chi non rispetta le regole verrà allontanato» ha spiegato l'assessore all'Ambiente Alberto Unia in Circoscrizione 6. A seguire in attesa spasmodica gli sviluppi di questa vicenda sono soprattutto i cittadini torinesi obbligati a vivere vicino ai campi e a respirare ogni giorno fumi tossici e odori nauseabondi. La speranza è che le novità annunciate possano cambiare le loro condizioni di vita, dopo anni di sofferenza e rabbia. Sulla carta si tratta di un provvedimento davvero rivoluzionario: ora la grande sfida sarà quella di riuscire ad applicarlo.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

  5. In data 19/06/2018 20:03:52 a pubblicato
    TopGan
    TopGan


    Condividi
    o
    Commenta
    Condividi.png

    Auto Elettrica: Mobilità senza limite


    La Sion è la prima vettura elettrica di serie che ricarica la batteria con il sole, per cui devi preoccuparti meno dell’autonomia. Con un’autonomia effettiva di 250 km e un prezzo di 16.000 € (batteria esclusa) la Sion è un'automobile pensata per l’uso quotidiano e dal costo accessibile.

    Se non visualizzi il documento non si dispone di Adobe Reader o il supporto PDF in questo Web browser.
    Clicca qui per scaricare il PDF.


    Mi piace
    OK
    Questo post piace a: 1 Persona/e
    1. TopGan

    Nessuno ha commentato questo post

Pagine: pre 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 next last Pagine Totale: 220   

capabarra21lg.gif

LE TUE MANI

Grande è la gioia che provo quando posso stringere le tue mani.
Sento esprimere tutte le cose che non mi hai mai detto,
sento che ancora mi vuoi bene,
anche se non te l'ho mai chiesto.
Nelle tue mani ho messo il mio cuore
e tutto l'amore vero e sincero.
Il tempo è passato ma il mio sentimento non è mai cambiato è ancora forte e vivo.
Spero ancora di stringere le tue mani,
sentire che col pensiero mi sei vicina.
Ti prego! non negarmi la gioia di un tuo saluto
e la speranza che un giorno non lontano,
ancora io possa stringere le tue mani.

capabarra39ec.gif e-mail0.gif posta.jpg